Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 25 novembre 2017
Articolo di: lunedì, 17 luglio 2017, 11:03 m.

«Libertà di cura», sfilano in mille

Vaccinazioni, grande partecipazione alla fiaccolata contro il decreto Lorenzin

BIELLA -  «Allontaniamo il buio che ci vogliono imporre... accendiamo la luce della libertà di scelta». Dietro allo striscione portato da alcune mamme e alcuni papà, venerdì sera un fiume di gente accomunato da un unico intento: far sentire la propria voce e la propria contrarietà al decreto del ministro Lorenzin sull’obbligatorietà delle vaccinazioni. Libera scelta, appunto, è quella che chiedono i cosiddetti “freevax”. Lo hanno fatto con una lunga fiaccolata che ha percorso via Italia, via San Filippo, via dei Seminari, per poi giungere in piazza Duomo, il luogo scelto per le testimonianze, per esprimere tutti i dubbi. Un lungo fiume di persone pronte a scandire diversi slogan, in una atmosfera di totale tranquillità che non ha creato alcun problema di ordine pubblico. Bastava infatti vederli i rappresentanti di Libertà di cura - Biella. Mamme e papà, molti col passeggino o con i figli al seguito. Tutti “armati” di una fiaccola e di un palloncino bianco, poi liberato in cielo proprio in piazza Duomo.
Il successo dell’iniziativa a Biella, appariva abbastanza scontato. Già una cinquantina di genitori nello scorso fine settimana avevano raggiunto Pesaro per la manifestazione nazionale. Inoltre le serate informative organizzate al polivalente di Mongrando, anche se su settimana, avevano fatto segnare una altissima partecipazione. Perché le mamme e i papà chiedono proprio questo: maggiore informazione. Con la promessa di non piegarsi «al diritto di poter scegliere». Francesca Beretta, Daniela Casaccio, Elisa Beltempo e Sara Bortolozzo sono le anime di questa manifestazione, voluta per far sentire la voce di una città che non intende arrendersi. 

Enzo Panelli

Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 17 luglio 2017

Articolo di: lunedì, 17 luglio 2017, 11:03 m.
YOUKATA'

Ex studentessa dell'Albeghiero alla corte dello chef Ribaldone

Ex studentessa dell'Albeghiero alla corte dello chef Ribaldone

Dopo uno studente sotto contratto con Gordon Ramsay, a Londra, e uno ammesso alla Summer School di Gualtiero Marchesi, l’Alberghiero di Cavaglià mette a segno un altro colpo “stellato”: un’ex allieva dell’istituto ha “firmato” con lo chef Andrea Ribaldone, noto volto televisivo del programma “La prova del cuoco”, condotto su Rai(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

«Nel Quadrante è emergenza discariche»

«Nel Quadrante è emergenza discariche»

CAVAGLIÀ - «L’annunciata chiusura della discarica di Barengo e l’impossibilità di potenziare, per ora, il polo di Cavaglià preoccupano i rappresentanti degli enti preposti alla raccolta, al trattamento e allo smaltimento dei rifiuti nel quadrante nord della regione. La situazione assumerà presto i connotati dell’emergenza, anche in relazione al fatto che il(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Raffica di furti, denunciate in tre

Raffica di furti, denunciate in tre

I ladri continuano a colpire in mezzo Biellese. Nel capannone di Cossato di una ditta di autotrasporti con sede a Trivero, i ladri hanno rubato merce per migliaia di euro anche se il computo dei danni non è stato ancora definito. Dopo aver forzato una porta, i ladri hanno rubato un furgone Renault di colore bianco con la scritta “Tsg Commercial Service” di(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top