Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 24 aprile 2017
Articolo di: giovedì, 20 aprile 2017, 10:46 m.

“Furbetti del cartellino”, “assolto” il dirigente

Nessun provvedimento nei confronti di Graziano Patergnani

BIELLA - La commissione disciplinare del Comune di Biella ha concluso il suo lavoro in merito alla vicenda dei “Furbetti del cartellino”, vagliando anche la posizione del dirigente del settore lavori pubblici, Graziano Patergnani, come richiesto dalle organizzazioni sindacali che attendevano provvedimenti disciplinari anche nei confronti del dirigente per eventuali omessi controlli sulle uscite ingiustificate di alcuni dipendenti. Ebbene, il lavoro si è concluso e non sono state rilevate responsabilità da parte del dirigente competente. 
Una decisione che non è proprio andata giù al settore Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil che nella giornata di ieri hanno diramato un duro comunicato contro la giunta guidata dal sindaco Marco Cavicchioli. «Come volevasi dimostrare - si legge nel documento -. Per la giunta Cavicchioli esistono figli e figliastri. A fine settembre 33 dipendenti del Comune di Biella sono accusati a vario titolo per truffa in danno dello Stato, peculato e falso.  A metà ottobre, durante un incontro sulla vicenda, il sindaco promette che dopo i dipendenti si interverrà anche sulla dirigenza. L’indagine  ha il suo corso e, dal punto di vista disciplinare, il Comune di Biella attiva le procedure  sanzionando alcuni dipendenti (il numero da 33 è sceso considerevolmente). Questi sono i figliastri». Poi si legge ancora: «Il dirigente responsabile del settore nel quale sono avvenuti i comportamenti dei dipendenti sanzionati non viene minimamente toccato. La vicenda ha dell’incredibile.  Infatti o non sapeva quello che succedeva e quindi va perseguito per omessa vigilanza oppure sapeva, ha taciuto e va perseguito ugualmente. Un pugno in faccia alla dignità dei “semplici” lavoratori del Comune di Biella, che ogni giorno operano onestamente per fornire i migliori servizi ai cittadini. Forte con i deboli e debole con i forti». Insomma, una vicenda che sembrava chiusa dopo le prime decisioni della commissione disciplinare e che ora si riapre con la posizione dura e polemica del sindacato. 

Enzo Panelli

Articolo di: giovedì, 20 aprile 2017, 10:46 m.
YOUKATA'

Tensione tra migranti all’ex Colibrì

Tensione tra migranti all’ex Colibrì

BIELLA - Sono giorni di tensione all’ex hotel Colibrì di via Cerruti, a Biella, oggi trasformato in centro d’accoglienza per migranti. La scorsa settimana le forze dell’ordine sono dovute intervenire due volte, mercoledì e venerdì sera, per sedare gli animi un po’ troppo accesi di alcuni ospiti. «Sono stati episodi isolati - interviene Islao Patriarca, il(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Ora chiude il ponte della Maddalena

Ora chiude il ponte della Maddalena

BIELLA - Le difficoltà a spostarsi per chi giunge dalla Valle del Cervo o da Pavignano termineranno nella giornata odierna. Riaprirà infatti al traffico, salvo inconvenienti dell’ultima ora, via Corradino Sella, una delle strade di maggior scorrimento che collega la vallata alla città. E’ stata infatti quasi completata la riasfaltatura dell’arteria e mancano solamente(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

«Mi dimetto... per poter lavorare»

«Mi dimetto... per poter lavorare»

VALLE SAN NICOLAO - Dimettersi... per poter lavorare. E’ il paradosso cui si è trovato di fronte nei giorni scorsi, senza di fatto alcuna possibilità di scelta, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Valle San Nicolao. Omar Angelino, 49 anni, residente in paese e di professione ingegnere con studio a Trivero, non ha avuto alternative: dal prossimo 30 aprile non avrà più(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Sul ring settanta “perle” della boxe

Sul ring settanta “perle” della boxe

VIGLIANO BIELLESE - Tutto è pronto per l’inizio dei campionati regionali di boxe senior che per la prima volta si svolgeranno nella nostra provincia e, più precisamente, nella palestra comunale di via Alpini d’Italia a Vigliano Biellese che, per quattro giorni - a partire da oggi 21 aprile alle ore 20 - si trasformerà nella capitale del pugilato piemontese.(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top