Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì e giovedì

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 19 febbraio 2018
Articolo di: lunedì, 02 gennaio 2017, 11:04 m.

A Valle Mosso un’Epifania all’insegna del tango argentino

La proposta per il tradizionale concerto promosso dall’amministrazione comunale

VALLE MOSSO A conclusione delle manifestazioni natalizie e di fine anno, il Comune di Valle Mosso organizza l’ormai tradizionale “Concerto dell’Epifania”, giunto all’ottava edizione e che quest’anno si avvale anche della collaborazione organizzativa dell’associazione giovanile di volontariato “WVM - W Valle Mosso”.
La manifestazione artistica della serata della vigilia dell’Epifania, quest’anno è in programma giovedì 5 gennaio, con inizio alle ore 21 nella sala “Enzo Biagi” di via Roma 42 a Valle Mosso. Per questa ottava edizione è stato deciso di puntare su un evento di musica e danza che avrà per protagonista il tango argentino, con uno spettacolo raffinato e coinvolgente, a cura dell’associazione Milongueando - Accademia di tango argentino.
Il concerto dell’Epifania di Valle Mosso vedrà la partecipazione dei musicisti Enea Leono, Roberto Bongianino e Christian El Khouri (chitarre e bandoneon), mentre i ballerini saranno Gianluca Berti e Federica Bolengo.
Come sempre l’ingresso al concerto dell’Epifania di Valle Mosso è gratuito e l’amministrazione comunale invita la popolazione a partecipare a questa serata per vivere insieme la conclusione del periodo festivo e a salutare il nuovo anno appena iniziato con una festa in musica in cui si mescoleranno le note e i passi di danza di una delle più famose e accattivanti tradizioni sudamericane, il sensuale e spettacolare tango argentino.
Durante la serata, nel segno della solidarietà verso i Comuni del Centro Italia colpiti dal disastroso sisma del 30  ottobre, verrà effettuata una raccolta di fondi a favore delle attività commerciali di Pieve Torina, paese in provincia di Macerata, dove quasi il 100% degli edifici è stato dichiarato inagibile. Inoltre sarà effettuata la premiazione dell'iniziativa “Shopping Natalizio” in collaborazione con Ascom e i commercianti di Valle Mosso e Ponzone. Da inizio novembre, i clienti, strisciando la tessera Ascom, hanno partecipato ad un concorso con premi messi in palio dai negozianti locali al fine di fidelizzare la clientela.
«È il secondo anno che i nostri commercianti aderiscono a questo progetto - afferma il sindaco di Valle Mosso, Cristina Sasso -. Inserendo la premiazione all'interno di questo evento, vogliamo dare il giusto risalto al commercio locale che, nonostante le difficoltà economiche, offre un servizio importante alla popolazione. Nel nostro territorio, i negozi di vicinato hanno una valenza sociale, spesso non colta dalla comunità. Dobbiamo tornare a riscoprire le botteghe e i piccoli negozi. Per esempio, grazie alla collaborazione dei negozianti, è stato possibile decorare le vie del paese per vivere insieme il clima natalizio».

Articolo di: lunedì, 02 gennaio 2017, 11:04 m.

Fotoclub: in arrivo il corso da sette lezioni

Fotoclub: in arrivo il corso da sette lezioni

Giovedì 1° marzo  prenderà il via il 26° corso di Fotografia organizzato dal Fotoclub Biella e certificato FIAF, che si articolerà in 7 lezioni teoriche, 4 workshops e 2 due serate dedicate alla visualizzazione delle immagini acquisite.  Il corso proposto dal Fotoclub risulta sia un ottimo punto di partenza per affacciarsi sul mondo della fotografia(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

VIGLIANO BIELLESE -  Sono iniziati i lavori per sistemare l’area lungo la via Milano dove il Comune ha deciso di togliere i pini marittimi, scatenando  la reazione di Legambiente  che ha assegnato al Comune il “Premio Attila”.  Radici invadenti. Gli alberi, nel tempo, con le loro radici avevano alterato notevolmente il sedime stradale, sollevandolo(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Processato due volte per lo stesso reato

Processato due volte per lo stesso reato

Il reato di cui si era macchiato era senz’altro tra i più disonorevoli nell’immaginario collettivo, quello di atti persecutori, meglio noto come stalking. Non poteva però essere processato due volte per lo stesso reato. Il giudice, Paola Rava, ha alla fine accolto la tesi del difensore, avvocato Andrea Conz, e ha disposto nei confronti dell’imputato il non(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top