Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 24 aprile 2017
Articolo di: giovedì, 13 aprile 2017, 11:15 m.

Anziana di 82 anni investita da un’auto

Il figlio, in coda per l’incidente, nota una donna riversa sull’asfalto: è la madre

GAGLIANICO - «Ero fermo in coda per un incidente quando ho visto che la ferita era mia mamma: era a terra, dolorante». E’ il drammatico racconto di Maurizio Raisi, rappresentante di Gaglianico. La madre, Licia Mattioli, 82 anni, residente in paese, se l’è vista brutta. Lunedì è stata investita da un’auto, condotta da C.S. 45 anni, anche lui di Gaglianico. A causa dell’incidente la pensionata ha riportato un brutto ematoma alla testa. Le sue condizioni vengono monitorate dai medici dell’ospedale “Degli Infermi” di Ponderano, che - ieri mattina - hanno sottoposto l’anziana ad una Tac di controllo per escludere lesioni gravi.  Salvo complicazioni Licia Mattioli dovrebbe guarire in 20 giorni.

«Mamma - racconta Raisi -  si trovava in via Giacomo Matteotti. Tornava a casa, camminando lungo il marciapiede. Ad un certo punto, a pochi passi dall’ufficio postale,  ha visto quell’auto che, uscendo da un parcheggio ha ostruito il marciapiede. Mamma ha proseguito la sua camminata sulla strada, pensando che quella macchina si fosse fermata. Il conducente, dopo aver verificato che non arrivasse nessuno, si è invece immesso in strada: non ha visto mamma e l’ha investita».  Scattato l’allarme in via Matteotti a Gaglianico sono arrivati gli agenti di Polizia Municipale e un’ambulanza del 118, oltre a una pattuglia della Guardia di finanza che ha fornito supporto ai Vigili urbani per regolare la viabilità. Intanto, lungo via Matteotti si è formata una lunga coda. Tra le auto incolonnate anche quella di Maurizio Raisi: «Non appena sono arrivato in prossimità dell’incidente ho visto mamma riversa sull’asfalto - racconta - mi sono preso uno spavento enorme».  Licia Mattioli è stata portata in ospedale a Ponderano, dove i medici si sono presi cura di lei.Oltre la paura e le ferite, anche la beffa: la donna è stata contravvenzionata per aver camminato sulla strada. Multa anche per il conducente dell’auto, nei cui confronti potrebbe scattare anche la denuncia per lesioni personali.

Shama Ciocchetti

Articolo di: giovedì, 13 aprile 2017, 11:15 m.
YOUKATA'

Tensione tra migranti all’ex Colibrì

Tensione tra migranti all’ex Colibrì

BIELLA - Sono giorni di tensione all’ex hotel Colibrì di via Cerruti, a Biella, oggi trasformato in centro d’accoglienza per migranti. La scorsa settimana le forze dell’ordine sono dovute intervenire due volte, mercoledì e venerdì sera, per sedare gli animi un po’ troppo accesi di alcuni ospiti. «Sono stati episodi isolati - interviene Islao Patriarca, il(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Ora chiude il ponte della Maddalena

Ora chiude il ponte della Maddalena

BIELLA - Le difficoltà a spostarsi per chi giunge dalla Valle del Cervo o da Pavignano termineranno nella giornata odierna. Riaprirà infatti al traffico, salvo inconvenienti dell’ultima ora, via Corradino Sella, una delle strade di maggior scorrimento che collega la vallata alla città. E’ stata infatti quasi completata la riasfaltatura dell’arteria e mancano solamente(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

«Mi dimetto... per poter lavorare»

«Mi dimetto... per poter lavorare»

VALLE SAN NICOLAO - Dimettersi... per poter lavorare. E’ il paradosso cui si è trovato di fronte nei giorni scorsi, senza di fatto alcuna possibilità di scelta, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Valle San Nicolao. Omar Angelino, 49 anni, residente in paese e di professione ingegnere con studio a Trivero, non ha avuto alternative: dal prossimo 30 aprile non avrà più(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Sul ring settanta “perle” della boxe

Sul ring settanta “perle” della boxe

VIGLIANO BIELLESE - Tutto è pronto per l’inizio dei campionati regionali di boxe senior che per la prima volta si svolgeranno nella nostra provincia e, più precisamente, nella palestra comunale di via Alpini d’Italia a Vigliano Biellese che, per quattro giorni - a partire da oggi 21 aprile alle ore 20 - si trasformerà nella capitale del pugilato piemontese.(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top