Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì e giovedì

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 24 febbraio 2018
Articolo di: martedì, 13 febbraio 2018, 9:44 m.

Automobilità: da Trossi ai motori 4.0

Mostra a Palazzo Ferrero

In un mondo dominato dalle macchine corre per tutti l'obbligo di sapersi muovere. Ma con leggerezza. Con la conoscenza del passato e un occhio rivolto al futuro. Con consapevolezza delle nuove tecnologie. A darci una mano in tal senso, la bella e interessante mostra aperta giovedì scorso a Palazzo Ferrero, promossa dalla Regione Piemonte in collaborazione con il Museo dell'automobile di Torino e ospitata nei locali di “Miscele culturali” dall'Università Popolare di Biella. Sotto i favolosi affreschi del palazzo, la mostra scientifica interattiva di Experimenta offre un percorso storico che va dal ricordo di Carlo Felice Trossi, campione sportivo e gentleman driver biellese, e dal suo bolide monoposto con compressore volumetrico, fino a mezzi futuristici d'avanguardia come l'Idrapegasus, un prototipo a fuel cell a idrogeno, un veicolo in grado di percorrere più di tremila km. con un litro di benzina.

Come si è trasformata l'auto nel tempo? Accendendo il cervello dell’uomo, spingendolo verso traguardi di libertà, purtroppo anche verso un presente di inquinamento e di insostenibilità ambientale. Una delle funzioni della mostra è la divulgazione dell'impegno tecnologico industriale che va in aiuto al guidatore, grazie a dispositivi tecnologici automatici al servizio della sicurezza. Laser e telecamere impediscono collisioni, si attivano davanti ad ostacoli, contengono i danni e chiedono aiuto se si verifica un incidente. E sotto il cofano? C'è un mondo che cambia velocemente perché non basta inquinare meno, né dare risposte su benzina e diesel; il visitatore della mostra potrà quindi sperimentare soluzioni urbanistiche, consumi ridotti, affidabilità e stili di vita diversi con gli exibit.

Lo sapevate che un automobilista ha bisogno di spazio stradale nove volte superiore a quello di un tram? Le città si saturano, mancano i parcheggi, dappertutto troviamo auto. Experimenta vuole divulgare nuovi stili di vita per minimizzare l’impatto sull’ambiente, e una differente distribuzione mondiale della crescita automobilistica, ma in maniera attiva, interagendo con i simulatori presenti.

Di grande interesse il settore dedicato alla morte delle auto. Alla domanda: dove finiscono le auto dismesse, la risposta sta nelle nuove tecnologie che danno una mano a smontare e riciclare il più possibile: con un nastro rotante e un computer che guida il visitatore, c'è la possibilità di cimentarsi nello smontaggio e nel riutilizzo delle varie parti delle auto.

Per i più futuristici la mostra introduce ai materiali intelligenti, all'ingegneria dei metalli, alle leghe a memoria di forma, ai polimeri piezoelettrici, ai fluidi magnetoreologici, sperimentabili dal vivo anche per seguire il sistema nervoso dell’auto, il “cervello” elettronico di bordo, la climatizzazione che trasforma l’auto in una casa confortevole e tecnologicamente avanzata. Poi c'è il futuro, non solo da immaginare, ma da comprendere attraverso questa mostra che, non a caso, ha come simbolo un cervello, troneggiante sul “Nobel delle neuroscienze”, fatto di strade che si incrociano e di auto che le percorrono.
Mariella Debernardi

Articolo di: martedì, 13 febbraio 2018, 9:44 m.

Dormitorio, altri 25 posti al Belletti Bona

Dormitorio, altri 25 posti al Belletti Bona

BIELLA - Dopo tanta attesa è stato finalmente pubblicato il bando inerente la riqualificazione dello stabile comunale in via Belletti Bona per l’attivazione del servizio di accoglienza. Dunque l’ampliamento del dormitorio, così come promesso nei mesi scorsi, diventerà realtà. Il progetto definitivo ed esecutivo era stato approvato dalla giunta(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

VIGLIANO BIELLESE -  Sono iniziati i lavori per sistemare l’area lungo la via Milano dove il Comune ha deciso di togliere i pini marittimi, scatenando  la reazione di Legambiente  che ha assegnato al Comune il “Premio Attila”.  Radici invadenti. Gli alberi, nel tempo, con le loro radici avevano alterato notevolmente il sedime stradale, sollevandolo(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Scontro con dei cinghiali

Scontro con dei cinghiali

Incontro ravvicinato con un gruppo di cinghiali da parte di un automobilista di Biella l'altra sera intorno alle 19 lungo la strada del Maghettone, nei pressi del bivio per Ponderano. Numerosi cinghiali di varie dimensioni hanno attraversato la strada proprio in quel momento e l'automobilista ha investito in pieno il gruppo. Gli animali si sono allontanati mentre l'auto, una Fiat 500,(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Edilnol Rugby, contro il Lecco vittoria di misura

Edilnol Rugby, contro il Lecco vittoria di misura

BASKET SERIE A2 OVEST - Niente da fare, Siena resta un campo tabù. L’Eurotrend si fa maltrattare (90-75), non dando mai l’impressione di poter impensierire i toscani. Nel finale arriva anche l’espulsione di Ferguson a causa di un doppio fallo tecnico. Deluso coach Michele Carrea: "Prestazione poco seria". Biella resta seconda. RUGBY SERIE B - Quel che certo,(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top