Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 26 luglio 2017
Articolo di: sabato, 26 novembre 2016, 6:00 p.

Bagna Cauda Day con il Bacio nel Castello

Pranzi e cene a tema nel fine settimana

Si chiama “Bagna cauda day”, ma saranno più d’uno i giorni dedicati a questo piatto tipico della cucina piemontese. Per l’intero fine settimana, a cominciare da ieri, a Casale (Alessandria), gli storici torrioni del Castello del Monferrato ospitano (fino a domani, domenica) ben cinque appuntamenti: i commensali hanno la possibilità di gustare nell’antica fortezza la bagna cauda “come Dio comanda”, ricetta proposta dalla Cucina della Corte dei Paleologi del Relais Palazzo Paleologi di Lu, su coordinamento gastronomico di Marco Bui.Ad accogliere i partecipanti sono la Monferrina e Madama Bagna Cauda, e il momento clou è atteso per la serata di oggi, sabato, quando a mezzanotte avverrà lo scambio del “Bacio in corte”.Domani, inoltre, nella corte del Castello, sarà possibile acquistare, a Km 0, i frutti della terra e i prodotti della tradizione monferrina utilizzati nella bagna cauda per riproporre a casa propria la specialità.Anche nei dintorni sarà facile trovare il locale giusto per gustare il famoso piatto piemontese: l’evento prevede uniformità di prezzo (25 euro in tutti i locali) con vino in bottiglia a 8 euro. Ogni menù ha diritto anche al dolce e al caffè. Ogni bagnacaudista sarà omaggiato di un utile tovagliolone d’autore in tessuto, che quest’anno è firmato da Antonio Guarene con la frase “Siamo tutti nella bagna”, e del vademecum con la storia e le ricette di questo piatto straordinario.Saranno 10mila i posti a tavola complessivi, tutti in spazi chiusi, riscaldati e prenotabili anticipatamente. Un evento per chi vuole gustare il vero sapore del Monferrato. Lo scorso anno sono stati somministrati ben 12.800 coperti, suddivisi fra Astigiano, Torinese, Alessandrino e nei ristoranti all’estero.Chi, invece, preferisce rimanere nel Biellese potrà gustare la bagna cauda della trattoria “Cantun Balin” di frazione Viera, a Coggiola (l’appuntamento è per questa sera; informazioni e prenotazioni: telefono: 333-2494639), oppure scegliere di assaggiare, sempre stasera, quella cucinata dai volontari della Pro loco di Sala Biellese (info e prenotazioni: tel.: 347-7614184).L.B.

Articolo di: sabato, 26 novembre 2016, 6:00 p.
YOUKATA'

Al via il rifacimento delle strisce

Al via il rifacimento delle strisce

BIELLA - «Abbiamo deciso di investire 250mila euro apposta, perché non fosse una toppa messa dove c'era più urgenza ma un intervento che andasse a risolvere sistematicamente il problema». Marco Cavicchioli è tra i più soddisfatti della partenza del piano di rifacimento della segnaletica orizzontale in città. Il primo intervento è stato(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Rifugio Coda, una storia lunga 70 anni

Rifugio Coda, una storia lunga 70 anni

ALTA VALLE ELVO - Il rifugio Coda  compie settant’anni. Era il 1947 infatti, quando,  l’edificio venne costruito a 2280 metri d’altitudine, posto a mo’ spartiacque tra la Valle del Lys e la Valle dell’Elvo.  Tutto iniziò nell’estate del 1945, quando la sezione di Biella  del Cai tentò non senza difficoltà di far(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Rapinato distributore a Ponderano

Rapinato distributore a Ponderano

L'ha spintonata con forza e l'ha minacciata. Poi le ha rubato la borsa con l'incasso delle slot machine, del bar e del distributore, in tutto circa 25mila euro in contanti. Brutta avventura ieri sera intorno alle 20 per la benzinaia di 30 anni che da circa un anno gestisce con il marito bar e distributore di carburante "Repsol" che si affaccia lungo il Maghettone, in territorio del comune(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Roffino: «Cerco la strada giusta verso Tokio»

Roffino: «Cerco la strada giusta verso Tokio»

Le luci della ribalta del rinomato mezzofondo femminile biellese, nell’ultimo decennio tinto d’azzurro, in questo momento sono puntate su Valeria Roffino, 27enne, appena laureatasi campionessa italiana sulla distanza dei 5000 metri in pista, a sorpresa, perchè l’allieva di Clelia Zola veniva da due titoli consecutivi sui 3000 siepi. Erede della campionissima della(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top