Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 30 marzo 2017
Articolo di: sabato, 26 novembre 2016, 6:00 p.

Bagna Cauda Day con il Bacio nel Castello

Pranzi e cene a tema nel fine settimana

Si chiama “Bagna cauda day”, ma saranno più d’uno i giorni dedicati a questo piatto tipico della cucina piemontese. Per l’intero fine settimana, a cominciare da ieri, a Casale (Alessandria), gli storici torrioni del Castello del Monferrato ospitano (fino a domani, domenica) ben cinque appuntamenti: i commensali hanno la possibilità di gustare nell’antica fortezza la bagna cauda “come Dio comanda”, ricetta proposta dalla Cucina della Corte dei Paleologi del Relais Palazzo Paleologi di Lu, su coordinamento gastronomico di Marco Bui.Ad accogliere i partecipanti sono la Monferrina e Madama Bagna Cauda, e il momento clou è atteso per la serata di oggi, sabato, quando a mezzanotte avverrà lo scambio del “Bacio in corte”.Domani, inoltre, nella corte del Castello, sarà possibile acquistare, a Km 0, i frutti della terra e i prodotti della tradizione monferrina utilizzati nella bagna cauda per riproporre a casa propria la specialità.Anche nei dintorni sarà facile trovare il locale giusto per gustare il famoso piatto piemontese: l’evento prevede uniformità di prezzo (25 euro in tutti i locali) con vino in bottiglia a 8 euro. Ogni menù ha diritto anche al dolce e al caffè. Ogni bagnacaudista sarà omaggiato di un utile tovagliolone d’autore in tessuto, che quest’anno è firmato da Antonio Guarene con la frase “Siamo tutti nella bagna”, e del vademecum con la storia e le ricette di questo piatto straordinario.Saranno 10mila i posti a tavola complessivi, tutti in spazi chiusi, riscaldati e prenotabili anticipatamente. Un evento per chi vuole gustare il vero sapore del Monferrato. Lo scorso anno sono stati somministrati ben 12.800 coperti, suddivisi fra Astigiano, Torinese, Alessandrino e nei ristoranti all’estero.Chi, invece, preferisce rimanere nel Biellese potrà gustare la bagna cauda della trattoria “Cantun Balin” di frazione Viera, a Coggiola (l’appuntamento è per questa sera; informazioni e prenotazioni: telefono: 333-2494639), oppure scegliere di assaggiare, sempre stasera, quella cucinata dai volontari della Pro loco di Sala Biellese (info e prenotazioni: tel.: 347-7614184).L.B.

Articolo di: sabato, 26 novembre 2016, 6:00 p.
YOUKATA'

Liste d’attesa, il piano per abbatterle

Liste d’attesa, il piano per abbatterle

Prende il via il piano per la riduzione delle liste d’attesa nella specialistica ambulatoriale. Un tema assai sentito da tutti i cittadini. Lunedì mattina la giunta regionale ha approvato la delibera presentata dall’assessore alla sanità Antonio Saitta, con cui si fissano gli interventi che saranno intrapresi da Regione e aziende sanitarie: revisione delle agende di(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Migranti nell’ex Coggiola e a Magnano

Migranti nell’ex Coggiola e a Magnano

BIELLA - Si sono concluse ieri le operazioni di verifica delle offerte presentate in merito al bando per l’accoglienza in Provincia di Biella, per un totale di 875 posti destinati a chi chiede protezione internazionale. L’apposita commissione prefettizia ha individuato come ufficiali 985 posti, suddividendoli tra i vari operatori che hanno presentato le offerte. La cooperativa(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Ladri scatenati anche in macelleria

Ladri scatenati anche in macelleria

Oltre alle solite abitazioni, stavolta i ladri hanno preso di mira due attività commerciali creando un danno non da poco. Sono persino entrati in una macelleria dove, oltre ai soldi, hanno rubato anche un’impastatrice e un’affettatrice professionali di notevole valore. I ladri hanno scelto bene. Sono entrati, dopo aver forzato una porta sul retro, nel negozio “I(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Angelico senza avversari: è strapotere

Angelico senza avversari: è strapotere

Al Ponte Grande di Ferentino, l’unica grande è l’Angelico. Trascinata (neanche a dirlo) da Mike Hall, Biella ha reso piccoli i giganti amaranto che rispondono ai nomi di Bj Raymond, Angelo Gigli e Ivica Radic (in campo tutti insieme). Alla sirena è 63-72. A quattro gare dalla fine Tortona resta a -4 e perfino Virtus Bologna e Treviso, nell’altro girone,(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top