Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì e giovedì

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 19 febbraio 2018
Articolo di: mercoledì, 11 gennaio 2017, 11:41 m.

Calendari 2017: belli, utili ma soprattutto “buoni”

Quello dell’Eco di Biella celebra i 70 anni del giornale

Belli, utili, con immagini suggestive, a colori o in bianco e nero. I calendari che scandiscono i giorni del 2017 sono però soprattutto “buoni”, in quanto si fanno veicolo di iniziative benefiche, nazionali o locali.

Saranno destinate alle attività di volontariato, di solidarietà e di sostegno sociale che l’associazione svolge in paese le offerte raccolte con la distribuzione del calendario 2017 del Gruppo di volontariato Valle San Nicolao. “Tra ricordi e solidarietà. Un anno di immagini di Valle San Nicolao” è illustrato con foto storiche che sono state fornite dalla popolazione.

Andrà invece a favore del Fondo Edo Tempia parte del ricavato della vendita del calendario dell’Associazione Culturale Fucina Territoriale Biellese, contenente bellissime illustrazioni del percorso e del tranvai di Oropa. Mentre verrà messo interamente a disposizione della Conca del Mucrone (cestovia compresa) il ricavato della vendita del calendario dell’Associazione Mucrone Local.

Il Consiglio della Soms (Società operaia di mutuo soccorso) di Pollone ha pensato di richiedere, a tutti coloro che l’hanno ricevuto, “un piccolo contributo libero”, da devolvere “interamente a favore dei terremotati di Amatrice”. Il calendario pollonese “ferma” momenti di vita del paese che hanno caratterizzato il 2016: la fiera del bestiame, la partenza per la Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia con la t-shirt dedicata al beato Pier Giorgio Frassati, le Prime Comunioni e le Cresime, i festeggiamenti per l'80° anniversario del Gruppo alpini del paese, la mostra delle opere di Delleani... E, sul retro di copertina, l’auto per il trasporto dei disabili messa a disposizione della Soms dalla famiglia di Sandro Bonino, in ricordo della moglie, Marisa Bertarelli.

Festeggia il settimo anno il calendario del Rifugio degli Asinelli di Sala Biellese, che per il 2017 si presenta in un duplice formato: da muro (disponibile con una donazione di 10 euro) e da tavolo (6 euro). Ventisei gli scatti di Rachele Totaro, a illustrare i prossimi dodici mesi. L’intero ricavato sarà utilizzato per finanziare il funzionamento della struttura, che ospita 150 tra asini, muli e bardotti.

Celebra il settantesimo anniversario di Eco di Biella il calendario che il nostro giornale ha regalato ai suoi lettori con l’edizione del 29 dicembre scorso: le foto storiche ripercorrono settant’anni di vita del Biellese, dall'ultima corsa del tram per Oropa (il 27 marzo del 1958) alla finale dei mondiali di calcio del 2006, passando per la visita di Papa Giovanni Paolo II al Santuario mariano, nel 1989.

Il calendario 2017 realizzato dall’amministrazione comunale di Muzzano dedica uno spazio alla Lilt e al sostegno della importante opera di prevenzione oncologica condotta dalla sezione provinciale di Biella della Lega Tumori. Le immagini e le tante citazioni che accompagnano il trascorrere dei giorni sono di due studentesse universitarie di Muzzano, Chiara Birsa e Ilaria Cappelli.

Pietro Monteleone e i ragazzi (Marco Bocca, Giovanni Grazioli, Gianluca Pivano, Franco Rizzo, Anna Valz Gen e Alberto Zanin) del corso di fotografia tenuto dal fotografo Andrea Pezzini sono gli autori degli scatti che illustrano i dodici mesi del nuovo anno del calendario del Comune di Occhieppo Inferiore e delle associazioni occhieppesi. Paesaggi e scorci del paese anche per il calendario del Comune di Occhieppo Superiore, dove non manca il raffronto tra “ieri” e “oggi”.

E' dedicato ai simboli dell’Arma (la carabina, la daga, la bandoliera) il calendario storico dei Carabinieri, stampato in oltre un milione e trecentomila copie, diecimila delle quali tradotte in altre lingue, tra cui l'arabo.

Sono firmati da Gianni Berengo Gardin, uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea, i dodici scatti, rigorosamente in bianco e nero, del nuovo calendario della Polizia di Stato, attraverso i quali viene rappresentata la “straordinaria ordinarietà” del quotidiano impegno degli agenti, “che pongono la loro vita al servizio della collettività”.

Agli “intrepidi” finanzieri e al Servizio Navale e Aereo si rivolge l’edizione 2017 del calendario storico della Guardia di Finanza, che illustra, dalle origini al collaudato ed efficiente assetto odierno, “l’evoluzione di un comparto unico nel suo genere per competenze e risorse, il cui valore è apprezzato e riconosciuto anche a livello internazionale”.

Infine, se “Fu tempo nostro” (Edizioni Lassù gli ultimi) racconta per immagini la montagna con i suoi paesaggi e i suoi colori, catturati dall’obbiettivo del compianto Gianfranco Bini e di Giuseppe Simonetti, per la copertina di “Su Calendariu 2017” il circolo culturale sardo Su Nuraghe di Biella ha scelto la foto di gruppo della quarta “Festa degli alberi”, a cui ha partecipato un migliaio di studenti biellesi, realizzando ben 650 lavori.

Lara Bertolazzi

Articolo di: mercoledì, 11 gennaio 2017, 11:41 m.

Fotoclub: in arrivo il corso da sette lezioni

Fotoclub: in arrivo il corso da sette lezioni

Giovedì 1° marzo  prenderà il via il 26° corso di Fotografia organizzato dal Fotoclub Biella e certificato FIAF, che si articolerà in 7 lezioni teoriche, 4 workshops e 2 due serate dedicate alla visualizzazione delle immagini acquisite.  Il corso proposto dal Fotoclub risulta sia un ottimo punto di partenza per affacciarsi sul mondo della fotografia(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

VIGLIANO BIELLESE -  Sono iniziati i lavori per sistemare l’area lungo la via Milano dove il Comune ha deciso di togliere i pini marittimi, scatenando  la reazione di Legambiente  che ha assegnato al Comune il “Premio Attila”.  Radici invadenti. Gli alberi, nel tempo, con le loro radici avevano alterato notevolmente il sedime stradale, sollevandolo(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Processato due volte per lo stesso reato

Processato due volte per lo stesso reato

Il reato di cui si era macchiato era senz’altro tra i più disonorevoli nell’immaginario collettivo, quello di atti persecutori, meglio noto come stalking. Non poteva però essere processato due volte per lo stesso reato. Il giudice, Paola Rava, ha alla fine accolto la tesi del difensore, avvocato Andrea Conz, e ha disposto nei confronti dell’imputato il non(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top