Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì e giovedì

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 21 febbraio 2018
Articolo di: venerdì, 19 maggio 2017, 10:04 m.

Cento scuole per differenziare meglio

Il progetto di Cosrab per l’anno scolastico 2017/2018

BIELLA - Si chiama progetto “Ognuno al proprio posto”, per una scuola a rifiuti zero. E’ quanto lanciato da Cosrab, il Consorzio che si occupa delle politiche dei rifiuti nel Biellese. Un’iniziativa che parte dal presupposto che la raccolta differenziata nasce storicamente da due fondamentali esigenze: riduzione dell’impatto ambientale conseguente all’immissione nell’ecosistema di materiale di scarto e agenti inquinanti relativi alla loro gestione e risparmio economico, di materie prime e creazione di nuova occupazione.

Il raggiungimento degli obiettivi europei passa anche tramite interventi educativi veicolati tramite le scuole primarie e secondarie in particolare medie e superiori. «Questo percorso - spiega il vicepresidente di Cosrab Alessandro Pizzi -, ispirato dalle linee guida di educazione ambientale del Ministero dell'ambiente, vuole fornire agli alunni conoscenze e competenze di base sulla gestione dei rifiuti, sul processo di riciclo e dare alcuni spunti per riutilizzare ciò che normalmente viene buttato; aspetto fondamentale del laboratorio è, inoltre, l'analisi dello stato di salute del nostro Paese e del pianeta in relazione all'inquinamento prodotto da una scorretta gestione dei prodotti di scarto». Dopo un lavoro di analisi e valutazione della gestione della raccolta differenziata nelle scuole del territorio biellese, Cosrab ha individuato ampi margini di miglioramento, da perseguire anche tramite il progetto.

Tre anni a partire dall’anno scolastico 2017/2018 per sviluppare laboratori per riconoscere la materia, valorizzarla e differenziarla nel modo più corretto. Con visita all’ecocentro di riferimento. «I ragazzi costruiranno i contenitori differenziati – spiega Pizzi - saranno 5 per classe dall’organico alla plastica divisa in rigida (penne, temperini ecc) agli imballaggi (bottiglie e contenitori alimenti per l’intervallo) ma anche carta vetro, lattine e alluminio. Nel tempo spariranno i bidoni neri dell’indifferenziato che oggi paghiamo 120 euro a tonnellata per il loro smaltimento». Questo aiuterà le tasche dei cittadini. «Ad oggi nelle sole scuole di Biella - aggiunge Pizzi - si producono 72 tonnellate di rifiuti indifferenziati all’anno che se si aggiungono alle 52 tonnellate prodotte negli istituti cossatesi si arriva a spendere quasi 15 euro anno di smaltimento. Con questo progetto si stima che sull’intero territorio aderiranno circa 100 istituti scolastici per un risparmio complessivo di 60mila euro che potrebbero arrivare a 100mila se si coinvolgessero in una seconda fase tutti gli uffici pubblici del territorio». Il progetto è partito nel mese di maggio in maniera sperimentale alla scuola media Salvemini di Biella.

Enzo Panelli

Articolo di: venerdì, 19 maggio 2017, 10:04 m.

Pista di atletica aperta la sera e nei fine settimana

Pista di atletica aperta la sera e nei fine settimana

BIELLA - Saranno Unione Giovane Biella, Bugella Sport e Biella Running, tre dei club che frequentano più assiduamente lo stadio La Marmora-Pozzo, a tenere aperte le porte della pista di atletica più a lungo rispetto agli orari attuali, compresi i fine settimana. Lo stabilisce una convenzione che la giunta ha approvato nella seduta di lunedì 19 febbraio e che(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

VIGLIANO BIELLESE -  Sono iniziati i lavori per sistemare l’area lungo la via Milano dove il Comune ha deciso di togliere i pini marittimi, scatenando  la reazione di Legambiente  che ha assegnato al Comune il “Premio Attila”.  Radici invadenti. Gli alberi, nel tempo, con le loro radici avevano alterato notevolmente il sedime stradale, sollevandolo(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Brucia rifiuti nel salotto di casa rischiando di dare fuoco all' intero palazzo

Brucia rifiuti nel salotto di casa rischiando di dare fuoco all' intero palazzo

Ha rischiato di dar fuoco all'intero palazzo - un condominio di strada Regione Croce, a Chiavazza, nel quale vivono una ventina di famiglie - bruciando rifiuti nel salotto di casa. E quando sono arrivati Vigili del fuoco e Polizia si è rifiutato di aprire loro la porta di casa. Per questi motivi Christian Bazzeato, 43 anni, di Biella, è stato arrestato. L'uomo, che è(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Edilnol Rugby, contro il Lecco vittoria di misura

Edilnol Rugby, contro il Lecco vittoria di misura

BASKET SERIE A2 OVEST - Niente da fare, Siena resta un campo tabù. L’Eurotrend si fa maltrattare (90-75), non dando mai l’impressione di poter impensierire i toscani. Nel finale arriva anche l’espulsione di Ferguson a causa di un doppio fallo tecnico. Deluso coach Michele Carrea: "Prestazione poco seria". Biella resta seconda. RUGBY SERIE B - Quel che certo,(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top