Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 21 luglio 2017
Articolo di: venerdì, 19 maggio 2017, 10:04 m.

Cento scuole per differenziare meglio

Il progetto di Cosrab per l’anno scolastico 2017/2018

BIELLA - Si chiama progetto “Ognuno al proprio posto”, per una scuola a rifiuti zero. E’ quanto lanciato da Cosrab, il Consorzio che si occupa delle politiche dei rifiuti nel Biellese. Un’iniziativa che parte dal presupposto che la raccolta differenziata nasce storicamente da due fondamentali esigenze: riduzione dell’impatto ambientale conseguente all’immissione nell’ecosistema di materiale di scarto e agenti inquinanti relativi alla loro gestione e risparmio economico, di materie prime e creazione di nuova occupazione.

Il raggiungimento degli obiettivi europei passa anche tramite interventi educativi veicolati tramite le scuole primarie e secondarie in particolare medie e superiori. «Questo percorso - spiega il vicepresidente di Cosrab Alessandro Pizzi -, ispirato dalle linee guida di educazione ambientale del Ministero dell'ambiente, vuole fornire agli alunni conoscenze e competenze di base sulla gestione dei rifiuti, sul processo di riciclo e dare alcuni spunti per riutilizzare ciò che normalmente viene buttato; aspetto fondamentale del laboratorio è, inoltre, l'analisi dello stato di salute del nostro Paese e del pianeta in relazione all'inquinamento prodotto da una scorretta gestione dei prodotti di scarto». Dopo un lavoro di analisi e valutazione della gestione della raccolta differenziata nelle scuole del territorio biellese, Cosrab ha individuato ampi margini di miglioramento, da perseguire anche tramite il progetto.

Tre anni a partire dall’anno scolastico 2017/2018 per sviluppare laboratori per riconoscere la materia, valorizzarla e differenziarla nel modo più corretto. Con visita all’ecocentro di riferimento. «I ragazzi costruiranno i contenitori differenziati – spiega Pizzi - saranno 5 per classe dall’organico alla plastica divisa in rigida (penne, temperini ecc) agli imballaggi (bottiglie e contenitori alimenti per l’intervallo) ma anche carta vetro, lattine e alluminio. Nel tempo spariranno i bidoni neri dell’indifferenziato che oggi paghiamo 120 euro a tonnellata per il loro smaltimento». Questo aiuterà le tasche dei cittadini. «Ad oggi nelle sole scuole di Biella - aggiunge Pizzi - si producono 72 tonnellate di rifiuti indifferenziati all’anno che se si aggiungono alle 52 tonnellate prodotte negli istituti cossatesi si arriva a spendere quasi 15 euro anno di smaltimento. Con questo progetto si stima che sull’intero territorio aderiranno circa 100 istituti scolastici per un risparmio complessivo di 60mila euro che potrebbero arrivare a 100mila se si coinvolgessero in una seconda fase tutti gli uffici pubblici del territorio». Il progetto è partito nel mese di maggio in maniera sperimentale alla scuola media Salvemini di Biella.

Enzo Panelli

Articolo di: venerdì, 19 maggio 2017, 10:04 m.
YOUKATA'

Teatro Odeon, arriva il cinema in 3D

Teatro Odeon, arriva il cinema in 3D

BIELLA - L’annuncio renderà felici soprattutto gli appassionati cinefili di ultima generazione, ma non solo: «Tra fine estate e inizio autunno, al Teatro Odeon rinnoveremo la sala attrezzandola alla visione in 3D, con tecnologia di ultima generazione. Potremo così finalmente soddisfare le richieste che la sola Sala 2 del Mazzini in alcune occasioni non riusciva(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Protesta di 40 migranti: «Dateci i soldi che ci spettano»

Protesta di 40 migranti: «Dateci i soldi che ci spettano»

PORTULA - Da mesi, difficile dire quanti, non ricevono il contributo che per legge dovrebbe essere loro dovuto. Due euro e mezzo al giorno, da spendere per le loro esigenze personali. Ricariche telefoniche, un salto al bar. Quel che desiderano. Giorni e giorni in cui la cifra, quotidiamente quasi irrisoria, ha finito per moltiplicarsi sino a creare una somma tutt’altro che(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Disastro in Valsessera: 5 anni e 4 mesi

Disastro in Valsessera: 5 anni e 4 mesi

BIELLA - Cinque anni e quattro mesi di reclusione (pena già scontata di un terzo per effetto della scelta del rito abbreviato) più il risarcimento del danno alle costituite parti civile - due sole sulle ben quindici individuate dalla piemme Mariaserena Iozzo - da liquidarsi in separato giudizio: è la condanna inflitta ieri mattina a Franco Machetto, che compirà 47(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Eurotrend Biella, ufficiale l'arrivo di Tim Bowers

Eurotrend Biella, ufficiale l'arrivo di Tim Bowers

BIELLA - Eurotrend Pallacanestro Biella comunica di aver sottoscritto un contratto annuale con opzione sulla stagione 2018-19 con l'atleta Timothy Jermaine Bowers, guardia di 188 cm proveniente dall'Aurora Basket Jesi. Nato a Wis, Milwaukee (Stati Uniti), il 9 gennaio 1982, Tim esce nel 2004 dalla Mississippi State University con una media, registrata nell'ultima stagione, di 15 punti, 4(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top