Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 26 maggio 2017
Articolo di: giovedì, 13 ottobre 2016, 12:04 p.

Ecomusei, stagione chiusa ma le iniziative non finiscono

Mostre, conferenze, passeggiate per il weekend in arrivo

L'ultima giornata di apertura dei patrimoni della Rete Museale Biellese ha portato un grandissimo numero di persone a visitare i siti. I Biellesi hanno sfruttato l'ultima occasione per vedere le bellezze storico-artistiche del nostro territorio, chiudendo così la stagione 2016 nel migliore dei modi. Le iniziative, però, non finiscono: il Museo del Territorio alzerà il sipario sulla mostra "La pittura divisa - Da Giuseppe Pellizza da Volpedo a Carlo Carrà", con l'inaugurazione in programma sabato alle 15.30. I nuovi contenuti del sito verteranno sulla corrente del divisionismo. Tra le opere che si potranno ammirare sarà presente anche "I due pastori nel prato di Mongini (Novembre)" di Giuseppe Pellizza da Volpedo, dipinto che appartiene alla Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino. La speciale esposizione continuerà fino a domenica 8 gennaio 2017.

Gli altri appuntamenti del weekend: 

Domenica 16 ottobre: alle 16.30 al Palazzo dei Principi di Masserano è in programma una visita-conferenza dal titolo "I Vangeli Apocrifi nelle decorazioni della Reggia". L'appuntamento sarà dedicato alla scoperta degli affreschi del ciclo pittorico con le "Storie di Maria", conservato nel Torrione del Palazzo dei Principi attualmente non accessibile al pubblico. Il ritrovo è in programma alla biglietteria del sito.

Domenica 16 ottobre: il DocBi e "Spazio 0-100" hanno organizzato una visita alla Curavecchia di Tollegno. L'iniziativa è stata riorganizzata visto il successo del primo appuntamento della scorsa settimana (in allegato comunicato stampa e foto di gruppo dell'iniziativa di 7 giorni fa).

Sabato 15 ottobre: si terrà "Foliage: i colori dell’autunno nell’Alta Valle del Cervo", passeggiata su mulattiera accessibile a tutti per osservare e fotografare i colori dell’autunno e scoprire segreti e curiosità dei boschi biellesi, accompagnati da spunti letterari. L'evento, che era in programma per domenica scorsa, è stato rimandato a questo sabato per maltempo. Il ritrovo è fissato alle 15 al Parco delle Ravere di Piedicavallo.

 

Articolo di: giovedì, 13 ottobre 2016, 12:04 p.
YOUKATA'

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

BIELLA - Un consiglio comunale, quello di martedì scorso, che non proponeva grossi temi di scontro, tanto che sia la delibera sulla rinegoziazione dei mutui, sia quella dell’affidamento a Enerbit di tremila punti luce per la sostituzione delle lampade con i led, sono passate anche con i voti della minoranza. I problemi sono invece nati dalle mozioni. In particolare quella(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

COGGIOLA - Il rifugio Monte Barone all’alpe Ponasca, amatissimo punto di ritrovo per gli amanti della montagna, valsesserini e non solo, si prepara a riaprire le sue porte. E lo fa con una grande novità: il nuovo look che i lavori di miglioramento funzionale e strutturale promossi dal Cai Valsessera, titolare dei locali, gli hanno conferito. Un inverno di lavori, ed ecco ora(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

ANDORNO MICCA - Sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco, lunedì mattina e persino ieri nel primo pomeriggio, ad Andorno Micca, per portare l’acqua, grazie alle autocisterne, alla casa di riposo del paese, rimasta all’asciutto dalle prime ore di entrambe le giornate.  E’ scattato subito l’allarme, con la richiesta di intervento inoltrata al sindaco(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

BIELLA - Duecentomila persone tra Biella e Valdengo per le due tappe del Giro d’Italia che ha visto la nostra provincia protagonista. Duecentomila animi pulsanti che hanno incendiato una delle più belle tappe sino ad ora corse in questo Giro del centenario (quella con arrivo a Oropa) e che poi hanno voluto salutare la carovana rosa a Valdengo. Una vetrina straordinaria per il nostro(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top