Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 22 ottobre 2017
Articolo di: giovedì, 27 luglio 2017, 10:51 m.

Emma Bonino: «Via la Bossi-Fini»

La leader radicale ha portato nel Biellese la sua battaglia alla legge

COSSATO - «Scusate, ma qualche manifestante vorrebbe entrare e gli viene impedito? Per favore, chiedete se qualcuno che protesta là fuori vuole entrare». È stato questo il primo pensiero di Emma Bonino, un pensiero rivolto a chi - all’esterno della chiesa di San Defendente, ieri, a Ronco di Cossato - stava manifestando contro la sua presenza nel luogo sacro, autorizzata dalla diocesi e sostenuta dal parroco, don Mario Marchiori, per approfondire il tema dell’immigrazione e della nuova battaglia che vede lei, e con lei i Radicali Italiani, in prima linea per superare la legge Bossi-Fini e cambiare le politiche attuali, puntando invece su inclusione e lavoro. 
La campagna “Ero straniero - L’umanità che fa bene”, sottoscritta da Bonino e appoggiata dal coordinamento nazionale Arci rappresentato a Ronco di Cossato da Walter Massa, è stata lanciata lo scorso 12 aprile: si richiedono 50mila firme per sottoporre la Bossi-Fini all’attenzione del Parlamento. Ad essa si aggiunge il dossier dei Radicali, intitolato “Tutto quello che sai sugli immigrati è falso”, che la storica leader del movimento invita a fare proprio, come “prontuario per un racconto finalmente veritiero sull’immigrazione”. 
Una questione, questa, che Emma Bonino pone su tre livelli d’azione: «Tutto è complicato, perché per noi è ultra-nuovo. Bisogna superare la Bossi-Fini e rendere regolare chi lavora in nero; a livello europeo, occorre far pressione sugli altri Stati membri, che si rifiutano applicare le direttive in materia; mentre in Africa, il sostegno sul posto avrà tempi medio-lunghi, teniamo conto che si parla di due o tre generazioni. Tre livelli di intervento che fanno una strategia, ma quel che possiamo fare noi oggi è superare la Bossi-Fini». 

Giovanna Boglietti

Leggi di più sull'Eco di Biella di giovedì 27 luglio 2017

Articolo di: giovedì, 27 luglio 2017, 10:51 m.
YOUKATA'

Misure antismog, giro di vite anche a Biella

Misure antismog, giro di vite anche a Biella

E’ arrivato il primo pacchetto di misure antismog a firma giunta regionale del Piemonte, dopo l’accordo sottoscritto il 9 giugno scorso con Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e Ministero dell’Ambiente. La misura più rilevante è l’adozione del “semaforo”, comune a tutte le aree interessate, per l’individuazione e la gestione del perdurante(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

#CastagnoPiemonte, al via il progetto per il rilancio del settore

#CastagnoPiemonte, al via il progetto per il rilancio del settore

La Fiera del Marrone di Cuneo ha rilanciato il ruolo della filiera del castagno, grazie al lavoro che in particolare sta svolgendo il Centro regionale di Castanicoltura, voluto dalla Regione Piemonte, nel quale converge l'impegno di Ipla, Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell'Università di Torino, Uncem, Unioni montane di Comuni, Associazione Città del Castagno,(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Travolge un giovane con l'auto, poi scappa

Travolge un giovane con l'auto, poi scappa

Ha travolto un giovane con l'auto, poi, invece di fermarsi e prestargli soccorso, ha proseguito il senso di marcia e si è allontanato. E' stato rintracciato l'automobilista pirata che, venerdì mattina, si è reso responsabile dei reati di fuga e omissione di soccorso. Le condizioni del giovane investito non sono gravi: ha riportato la slogatura di un polso. E' successo(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Calcio Eccellenza, La Biellese tracolla: addio Coppa

Calcio Eccellenza, La Biellese tracolla: addio Coppa

Si complica il viaggio della Biellese in Coppa Italia. La Pro Dronero si dimostra più convinta di voler passare il turno e inguaia i bianconeri espugnando il Pozzo con un pirotecnico 4 a 2. Avvio di partita equilibrato, primo brivido per i tifosi bianconeri al quarto d’ora quando Isoardi spreca da due passi una ghiotta occasione. Pronta risposta della Biellese cinque minuti(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top