Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 30 marzo 2017
Articolo di: martedì, 10 gennaio 2017, 9:58 m.

Energia dai rifiuti biodegradabili

La scommessa di Cosrab: trattare sfalci del verde e umido per “accendere le luci”

Il territorio biellese come nuovo polo produttivo per il riciclaggio e la produzione di energia dai rifiuti biodegradabili come sfalci del verde e l’umido della raccolta differenziata. E’ questa la scommessa anche del Consorzio di smaltimento dei rifiuti dell’area Biellese per lo sviluppo di occupazione e la tutela dell’ambiente, dopo il via libera anche nell’ultima conferenza dei servizi - avvenuta lo scorso 29 dicembre nella sede della Provincia di Biella - a un progetto di un impianto di recupero energetico  per la produzione di energia da fonti rinnovabili mediante trattamento di rifiuti organici in località Brianco di Salussola.
«Si tratta dell’ennesimo passo che dice basta alle discariche di materiale organico sul nostro territorio a favore per uno sviluppo di economia circolare e nuovi posti di lavoro per cicli industriali innovativi e rispettosi della natura – afferma con convinzione Alessandro Pizzi,  vice presidente e referente dell’area tecnico scientifica del Consorzio -. Un altro progetto dopo quello di valorizzazione delle plastiche previsto a Cavaglià che insieme potrebbero portare ad un centinaio di nuovi posti di lavoro». Ma di che si tratta? A svelarcelo è lo stesso  Pizzi. «Oltre 5 mila tonnellate all’anno di biogas da immettere in rete sotto forma di biometano in grado di riscaldare un intero paese fino a 20mila abitanti equivalenti. Il tutto trasformando rifiuti organici della raccolta differenziata, rifiuti vegetali e animali da coltivazioni agricole, trucioli di legno attraverso semplici processi biochimici che avvengono in natura. L’impianto integrato di digestione anaerobica e compostaggio aerobico svolge operazioni di recupero di rifiuti organici selezionati mediante due processi integrati. Insomma quei rifiuti che oggi finiscono in discarica con buona pace degli ambientalisti della protesta senza proposte alternative». 
L’impianto proposto è stato dimensionato per una capacità di trattamento di 35mila t/anno di materiale in ingresso, costituito da frazione organica derivata dalla raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani (Forsu) e da scarti agroalimentari, quindi ben oltre le quasi 10 mila tonnellate. «Ovvio che la ricchezza di questi impianti è quella di diventare polo riferimento attrattivo di un territorio di quadrante ben oltre i confini provinciali – conclude Pizzi - E’ ora di capire che tecnicamente ed economicamente ma anche dal punto di vista dell’impatto ambientale è conveniente concentrare i processi in impianti adeguati e tecnologicamente avanzati. I rifiuti, in questo caso, sono una risorsa e se arrivano da fuori provincia, meglio ancora. Sfrutteremo il beneficio economico e con l’avvio dei nostri impianti ridaremo loro i rifiuti pre-trattati e non più inquinanti, chiuderemo le discariche e aumenteremo l’occupazione e i posti di lavoro in un settore strategico per lo sviluppo industriale».

Articolo di: martedì, 10 gennaio 2017, 9:58 m.
YOUKATA'

Migranti nell’ex Coggiola e a Magnano

Migranti nell’ex Coggiola e a Magnano

BIELLA - Si sono concluse ieri le operazioni di verifica delle offerte presentate in merito al bando per l’accoglienza in Provincia di Biella, per un totale di 875 posti destinati a chi chiede protezione internazionale. L’apposita commissione prefettizia ha individuato come ufficiali 985 posti, suddividendoli tra i vari operatori che hanno presentato le offerte. La cooperativa(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Liste d’attesa, il piano per abbatterle

Liste d’attesa, il piano per abbatterle

Prende il via il piano per la riduzione delle liste d’attesa nella specialistica ambulatoriale. Un tema assai sentito da tutti i cittadini. Lunedì mattina la giunta regionale ha approvato la delibera presentata dall’assessore alla sanità Antonio Saitta, con cui si fissano gli interventi che saranno intrapresi da Regione e aziende sanitarie: revisione delle agende di(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Ladri scatenati anche in macelleria

Ladri scatenati anche in macelleria

Oltre alle solite abitazioni, stavolta i ladri hanno preso di mira due attività commerciali creando un danno non da poco. Sono persino entrati in una macelleria dove, oltre ai soldi, hanno rubato anche un’impastatrice e un’affettatrice professionali di notevole valore. I ladri hanno scelto bene. Sono entrati, dopo aver forzato una porta sul retro, nel negozio “I(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Angelico senza avversari: è strapotere

Angelico senza avversari: è strapotere

Al Ponte Grande di Ferentino, l’unica grande è l’Angelico. Trascinata (neanche a dirlo) da Mike Hall, Biella ha reso piccoli i giganti amaranto che rispondono ai nomi di Bj Raymond, Angelo Gigli e Ivica Radic (in campo tutti insieme). Alla sirena è 63-72. A quattro gare dalla fine Tortona resta a -4 e perfino Virtus Bologna e Treviso, nell’altro girone,(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top