Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 23 novembre 2017
Articolo di: sabato, 23 novembre 2013, 2:20 p.

"Facebook vi chiede i documenti?". Il chiarimento della Polizia Postale

Procedura di controllo del social network. Ma ci vuole attenzione per i propri dati personali

Dagli accertamenti effettuati è risultato invece che il 19 c.m. molti profili italiani di Facebook, in particolare quelli di alcuni di scrittori e politici noti, sono stati sospesi.

In particolare gli utenti coinvolti hanno ricevuto un messaggio di posta elettronica che chiedeva loro la conferma dell'identità tramite la presentazione di un documento o di altre precisazioni sulla reale paternità del profilo.

In seguito da precisazioni fornite dal social network emerge che: " Facebook ha chiesto ad alcuni suoi utenti di verificare i dettagli del proprio account. Si tratta di una procedura richiesta regolarmente a tutte le persone iscritte a Facebook, volta a garantire l’autenticità dei profili – sia che si tratti di persone comuni o di personaggi pubblici - e a mantenere alta la qualità dell’esperienza degli utenti sulla piattaforma". 

La risposta non dà lumi sulla motivazione che ha portato alla verifica, sebbene conseguirebbe ad un non confermato attacco hacker subito da Adobe.

Nell’evidenziare che il social network ha sede negli USA e che la scelta se inviare o meno il documento rimane di valutazione del singolo utente, rimane l’invito , in caso di dubbio, di contattare la Specialità della Polizia di Stato all’indirizzo di mail: sez.polposta.bi@pecps.poliziadistato.it

 

Postato il giorno: sabato, 23 novembre 2013, 2:20 p.
Area Commenti
Lascia un commento

Caricamento in Corso... Caricamento in Corso...
Commenti
Numero commenti (0)
YOUKATA'

Malore? No, stava dormendo

Malore? No, stava dormendo

Hanno temuto che un uomo si fosse sentito male lungo la strada poco prima dell'abitato di Pray Biellese, all'altezza di un'autoscuola. L'uomo che si trovava al posto di guida di una Citroen C3, non stava in realtà male, si era solo appisolato in quanto parecchio stanco. Per precauzione i carabinieri hanno comunque effettuato un controllo.

continua »

Altre notizie di questa categoria »

In via Ogliaro spunta il limite dei 30 chilometri orari

In via Ogliaro spunta il limite dei 30 chilometri orari

BIELLA - Da lunedì mattina, in via Ogliaro, è comparso un rilevatore di velocità, poco prima della curva, scendendo da Andorno Micca, che porta poi al rettilineo dove, da alcuni giorni, è stato realizzato un altro dosso a protezione di un attraversamento pedonale. La sostanziale novità, però, non è tanto l’indicatore della(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

«Nel Quadrante è emergenza discariche»

«Nel Quadrante è emergenza discariche»

CAVAGLIÀ - «L’annunciata chiusura della discarica di Barengo e l’impossibilità di potenziare, per ora, il polo di Cavaglià preoccupano i rappresentanti degli enti preposti alla raccolta, al trattamento e allo smaltimento dei rifiuti nel quadrante nord della regione. La situazione assumerà presto i connotati dell’emergenza, anche in relazione al fatto che il(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Basket, Eurotrend conquista Agrigento: è seconda

Basket, Eurotrend conquista Agrigento: è seconda

Tre partite in sette giorni, complice un anticipo che la farà riposare domenica: l’Eurotrend fa filotto e vince anche ad Agrigento (74-82), dominando per tre quarti, sentendo la fatica nell’ultimo quarto, in cui Ferguson (30) ha tenuto a bada la rimonta siciliana. Nel calcio, altro pareggio de La Biellese.  Leggi tutto lo sport sull'Eco di Biella in edicola (...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top