Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì e giovedì

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 19 febbraio 2018
Articolo di: venerdì, 14 aprile 2017, 10:03 m.

I 5 nuovi maestri del lavoro biellesi

Addetti Cerruti, Fratelli Fila e Zegna Baruffa

Sono cinque i biellesi, tutti uomini, che lunedì 1° maggio, riceveranno a Torino l’onorificenza della ‘’Stella al merito del Lavoro’’, con il diritto di fregiarsi del titolo di ‘’Maestro del Lavoro’’, che viene concessa, ogni anno, dal Presidente della Repubblica. Tre di loro sono stati dipendenti del Lanificio F.lli Cerruti di Biella, uno della F.lli Fila di Verrone e l’altro della Zegna Baruffa Lane Borgosesia di Vigliano. La solenne cerimonia si terrà, a Torino, al Conservatorio Giuseppe Verdi della Rai.

I neo insigniti, in tutta la Regione, saranno 85. I cinque biellesi, indicati in ordine alfabetico, sono:

Renato Costella, di Valle Mosso; ha lavorato come dirigente alla Zegna Baruffa Lane Borgosesia di Vigliano Biellese ed è ora in pensione.

Bartolomeo Donisotti, di Salussola, alle dipendenze del Lanificio F.lli Cerruti spa. di Biella, dopo aver lavorato come operaio, è poi stato promosso impiegato. Ha al suo attivo circa 40 anni di lavoro.

Stefano Grossi, di Gaglianico, è un collega di Donisotti. Lavora, infatti anche lui al Lanificio F.lli Cerruti di Biella, con la qualifica di “quadro’’.

Duilio Monti, di Mongrando, è, invece, un impiegato in pensione della F.lli Fila spa. di Verrone, con al suo attivo ben 42 anni di attività lavorativa.

Paolo Tomasi, di Biella, ha lavorato per tanti anni al Lanificio F.lli Fila spa di Biella, dapprima come operaio e poi come impiegato.

Mercoledì prossimo 19 aprile, alle 16, i cinque nuovi Maestri del Lavoro verranno presentati ufficialmente alla stampa, a Biella, nella sede dell’Unione Industriale Biellese, in via Torino 56. Ad accoglierli, oltre ai massimi dirigenti dell’Uib, ci saranno i membri del consiglio direttivo del “Consolato Provinciale di Biella dei Maestri del Lavoro”: Roberto Pozzi (console), Renato Varale Rolla (vice console), Liborio Schillaci (segretario-economo), Sandro Becchia, Bartolomeo Rossi e Franco Graziola (consiglieri).

R.E.B.

Articolo di: venerdì, 14 aprile 2017, 10:03 m.

Fotoclub: in arrivo il corso da sette lezioni

Fotoclub: in arrivo il corso da sette lezioni

Giovedì 1° marzo  prenderà il via il 26° corso di Fotografia organizzato dal Fotoclub Biella e certificato FIAF, che si articolerà in 7 lezioni teoriche, 4 workshops e 2 due serate dedicate alla visualizzazione delle immagini acquisite.  Il corso proposto dal Fotoclub risulta sia un ottimo punto di partenza per affacciarsi sul mondo della fotografia(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

VIGLIANO BIELLESE -  Sono iniziati i lavori per sistemare l’area lungo la via Milano dove il Comune ha deciso di togliere i pini marittimi, scatenando  la reazione di Legambiente  che ha assegnato al Comune il “Premio Attila”.  Radici invadenti. Gli alberi, nel tempo, con le loro radici avevano alterato notevolmente il sedime stradale, sollevandolo(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Processato due volte per lo stesso reato

Processato due volte per lo stesso reato

Il reato di cui si era macchiato era senz’altro tra i più disonorevoli nell’immaginario collettivo, quello di atti persecutori, meglio noto come stalking. Non poteva però essere processato due volte per lo stesso reato. Il giudice, Paola Rava, ha alla fine accolto la tesi del difensore, avvocato Andrea Conz, e ha disposto nei confronti dell’imputato il non(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top