Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 26 maggio 2017
Articolo di: mercoledì, 19 aprile 2017, 8:54 p.

Il 5permille per i giochi dei bimbi

La campagna del Comune di Biella per promuovere il contributo

BIELLA - Un dono che ai cittadini non costa nulla ma che alla città, e in particolare ai suoi bambini, può dare un prezioso aiuto: è questo il senso dell'appello lanciato dagli assessori Valeria Varnero e Giorgio Gaido. La prima, responsabile delle aree verdi, ha avuto l'idea. Il secondo, che è assessore alle finanze, l'ha resa possibile. Il 5xmille della dichiarazione dei redditi 2016 di chi, residente a Biella, ha deciso di lasciarlo a disposizione del suo Comune avrà una destinazione ben precisa: l'acquisto di nuovi giochi per le scuole materne e, in seconda battuta, per i giardini pubblici.

I due assessori hanno presentato l'iniziativa in una conferenza stampa a palazzo Pella: «Redigeremo un progetto - ha spiegato Valeria Varnero - in cui elencheremo gli interventi che sarà necessario compiere e i relativi costi. Quello che non sarà coperto dalla raccolta del 5xmille lo finanzierà l'amministrazione». «Ma speriamo - ha aggiunto Giorgio Gaido - di poter fare breccia nei cittadini con questo appello. Nei nostri incontri settimanali della giunta nei quartieri raccogliamo spesso le necessità di maggior manutenzione nelle aree verdi. In fondo è come una raccolta fondi, simile a quella per la cestovia del Camino. La differenza è che in questo caso basta una croce sulla propria dichiarazione dei redditi, non è necessario spendere più soldi per un'offerta».

Destinare il 5xmille al Comune di residenza è una delle possibilità concesse ai cittadini, per l'utilizzo della quota fissa di Irpef che lo Stato mette a disposizione come donazione liberale. Nel documento 740 o Unico è sufficiente barrare la casella relativa, accanto a quella in cui è possibile invece scegliere la Onlus a cui destinare la quota, per mettere a disposizione la cifra alla propria città. Ognuno può farlo solo con il Comune di residenza, per questo l'appello è rivolto ai soli contribuenti di Biella. «Negli anni passati abbiamo raccolto cifre tra i 6mila e i 7mila euro - ha spiegato Gaido. - Speriamo che avere una destinazione ben precisa aiuti a far crescere la raccolta». «Invieremo una comunicazione anche ai commercialisti e ai Caf - ha aggiunto Varnero - perché passino l'informazione ai cittadini».

Insomma, con questa iniziativa, un po’ come successo per la cestovia di Oropa, il Comune vuole capire l’interesse dei cittadini per questo importante tema. «Perché - ha concluso Varnero - vorremmo davvero arrivare a creare una città a misura di bambino, attrattiva per le famiglie».

E.P.

Articolo di: mercoledì, 19 aprile 2017, 8:54 p.
YOUKATA'

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

BIELLA - Un consiglio comunale, quello di martedì scorso, che non proponeva grossi temi di scontro, tanto che sia la delibera sulla rinegoziazione dei mutui, sia quella dell’affidamento a Enerbit di tremila punti luce per la sostituzione delle lampade con i led, sono passate anche con i voti della minoranza. I problemi sono invece nati dalle mozioni. In particolare quella(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

COGGIOLA - Il rifugio Monte Barone all’alpe Ponasca, amatissimo punto di ritrovo per gli amanti della montagna, valsesserini e non solo, si prepara a riaprire le sue porte. E lo fa con una grande novità: il nuovo look che i lavori di miglioramento funzionale e strutturale promossi dal Cai Valsessera, titolare dei locali, gli hanno conferito. Un inverno di lavori, ed ecco ora(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

ANDORNO MICCA - Sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco, lunedì mattina e persino ieri nel primo pomeriggio, ad Andorno Micca, per portare l’acqua, grazie alle autocisterne, alla casa di riposo del paese, rimasta all’asciutto dalle prime ore di entrambe le giornate.  E’ scattato subito l’allarme, con la richiesta di intervento inoltrata al sindaco(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

BIELLA - Duecentomila persone tra Biella e Valdengo per le due tappe del Giro d’Italia che ha visto la nostra provincia protagonista. Duecentomila animi pulsanti che hanno incendiato una delle più belle tappe sino ad ora corse in questo Giro del centenario (quella con arrivo a Oropa) e che poi hanno voluto salutare la carovana rosa a Valdengo. Una vetrina straordinaria per il nostro(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top