Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì e giovedì

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 22 gennaio 2018
Articolo di: mercoledì, 10 gennaio 2018, 10:25 m.

Il sindaco di Cossato: «Se qualcuno vuole, si candidi con noi»

Corradino delinea i programmi del 2018

COSSATO -  I programmi del Comune per il nuovo anno. Ne parliamo con il primo cittadino Claudio Corradino, al suo ultimo anno pieno, prima delle ormai prossime elezioni amministrative, previste a maggio del 2019.
«Anche nel corso del  nuovo anno - afferma Corradino - interverremo sulle strade e piazze, dove non siamo ancora riusciti, stanziando oltre 200 mila  euro. Nel frattempo, partirà l’attesissimo restyling di piazza Piave e piazza Gramsci.  Quest’anno, contiamo di poter appaltare i lavori per poi dare il via agli stessi nella seconda  metà dell’anno».
«Partiranno i lavori per rifare i soffitti di quasi tutti i plessi scolastici, con un’ulteriore spesa di 150 mila euro - aggiunge - Quanto al mercato coperto, tra febbraio e marzo si effettueranno le chiusure laterali della struttura e ad aprile faremo rifare la pavimentazione». «Prima della fine del nuovo anno, - afferma ancora Claudio Corradino - contiamo inoltre di inaugurare l’ampliamento della caserma. Un problema che c’era già prima del 2009, che noi abbiamo sempre avuto in prima considerazione e che non abbiamo potuto risolvere per le note difficoltà di bilancio».

«Siamo riusciti, finalmente, ad assumere in Comune tre nuovi vigili urbani, un applicato per l’ufficio delibere, che arriverà in questi giorni, ed una nuova educatrice per l’asilo nido comunale», fa quindi presente il primo cittadino. Puntualizzando poi di voler intervenire al più presto anche sul cimitero: «Speriamo di poter risolvere tutti i problemi che sono sorti per gli appalti andati male, che riguardano il cinerario comunale e l’ossario. Speriamo che i lavori possano essere portati a  termine entro il mese di giugno 2018».

«Siamo arrivati ormai ad un anno e mezzo dal  termine del mandato -  conclude Claudio Corradino -. Alcuni di noi (io per primo) sono al termine della loro esperienza amministrativa. Ma se qualcuno è intenzionato a partecipare alla vita amministrativa del nostro Comune, siamo aperti e alla ricerca di forze nuove. Avremmo, infatti, piacere di avere con noi delle persone nuove, per nuovi stimoli e nuove proposte, in modo da poter integrare e migliorare il nostro programma attuale che va a concludersi».
Franco Graziola

Articolo di: mercoledì, 10 gennaio 2018, 10:25 m.

“Giovane, vai a zappare la terra!”

“Giovane, vai a zappare la terra!”

“Ma vai a zappare la terra!”. La frase potrebbe non essere più vista come un invito a dedicarsi a qualcosa di meno “nobile”: sono ben otto, infatti, i soggetti - privati e pubblici - che in queste settimane cercano proprio giovani disposti a mettersi in gioco così, vanga in mano e stivali ai piedi, per tentare una nuova esperienza di vita. “Terra(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Differenziata, il Biellese al 60 per cento

Differenziata, il Biellese al 60 per cento

BIELLA -  Il bacino biellese a livello di raccolta differenziata cresce. E i dati sono ancora quelli relativi al 2016, gli ultimi certificati, nei giorni scorsi, dalla giunta regionale con una apposita delibera. Dati che non tengono conto del passaggio, avvenuto l’anno scorso, di molti comuni biellesi alla raccolta porta a porta, sistema che consente di aumentare, e non di(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Paura per una slavina all’Alpe Artignaga

Paura per una slavina all’Alpe Artignaga

Momenti di paura, stamattina a Biemonte, a causa del distacco di una slavina avvenuto in località Alpe Artignaga. Fortunatamente nessuno è rimasto sepolto dalla neve. Scattato l’allarme, all’Alpe Artignaga è arrivato un vero e proprio dispiegamento di forze: oltre    alle unità cinofile, sono arrivati anche i volontari del soccorso alpino(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

L’Eurotrend nella tana di Trapani: serve un colpaccio per la classifica

L’Eurotrend nella tana di Trapani: serve un colpaccio per la classifica

Un girone fa, Trapani non destò grandi impressioni nella sconfitta al Forum per 78-60. L’Eurotrend non le lasciò scampo grazie a 20 punti a testa della coppia Ferguson-Bowers e a un Tessitori che stravinse il duello con l’ex  Renzi. Dall’altra parte solo 11 e 12 punti per gli americani Brandon Jefferson e Jesse Perry, mai in partita. E tuttavia era(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top