Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 17 dicembre 2017
Articolo di: mercoledì, 06 dicembre 2017, 5:50 p.

Lupi: monitoraggi anche in Valsessera

Organizzata l’attività di osservazione invernale

Cresce e si consolida anche sul territorio del Piemonte nord orientale il gruppo di lavoro costituito dal personale degli Enti partecipanti al Progetto Europeo Life WolfAlps, che ha l’obiettivo di realizzare azioni coordinate per il monitoraggio e la conservazione a lungo termine della popolazione alpina di lupo, e di favorire l’armonizzazione della convivenza tra il predatore e le attività antropiche.

La sede di Varallo dell’Ente di gestione delle Aree protette della Valle Sesia ha ospitato a metà novembre un incontro di formazione su “Il monitoraggio del Lupo in Regione Piemonte”, rivolto ai referenti territoriali degli Enti coinvolti nel Network Lupo Piemonte per le Province di Vercelli, Biella, Novara e Verbania, ovvero gli Enti di gestione delle aree protette (Valle Sesia, Ossola, Parco del Ticino e Lago Maggiore), le Province (Settori Tutela ambientale, Caccia e Pesca), il Corpo Forestale dello Stato (oggi Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri), la Guardia di Finanza, i Servizi Veterinari Asl, i Comprensori Alpini di Caccia, le Aziende Faunistico Venatorie.

L’intervento formativo è stato condotto da Francesca Marucco, coordinatore scientifico del progetto Life WolfAlps e da Arianna Menzano, veterinario responsabile della attività di prevenzione, entrambe del Centro Grandi Carnivori, facente capo al Parco Naturale Alpi Marittime. «L’obiettivo degli interventi formativi previsti dal progetto - sottolinea Marucco - è quello di preparare il personale degli Enti coinvolti ad una raccolta standardizzata dei dati attraverso protocolli e metodi di campionamento comuni e a favorire l’attuazione di sistemi di prevenzione efficaci, diffondendo negli operatori la consapevolezza di essere parte di una “squadra alpina” operativa in maniera unitaria su tutto il territorio piemontese e alpino, e che costituisce una risorsa di alta qualità a lungo termine».

Questo tipo di formazione ha riguardato inizialmente le Province di Cuneo e di Torino, le prime in Piemonte ad essere interessate dalla presenza del lupo, per poi diffondersi all’area nord orientale con le Province di Verbania, Vercelli, Biella e Novara.

L’incontro di Varallo ha costituito inoltre un’importante occasione per pianificare le attività di monitoraggio invernale 2017-18. Il piano concordato riguarda i territori della Valsesia, della Val Sessera e del Vco, e prevede l’organizzazione di transetti sistematici in zone predefinite, per monitorare la presenza del lupo principalmente attraverso tracce biologiche, impronte (d’inverno più facilmente individuabili grazie alla presenza di neve sul terreno) ed eventuali tracce di predazione.

I transetti verranno percorsi quattro volte durante la stagione invernale, con la registrazione su apposite schede di tutte le tracce osservate e degli indizi rilevati.

Articolo di: mercoledì, 06 dicembre 2017, 5:50 p.

Il Biellese culturale è dinamico, ma privo di coordinamento

Il Biellese culturale è dinamico, ma privo di coordinamento

Alcuni appuntamenti culturali di questi ultimi giorni inducono a riflettere sullo stato dell’arte di una realtà, quella culturale biellese, che si presenta attiva, ma disomogenea e disorganica. La situazione odierna è senza dubbio dinamica e stimolante, ma ancora vistosamente penalizzata dall’assenza di un coordinamento strutturale e di una regia territoriale.(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

180 tonnellate di sale contro il ghiaccio

180 tonnellate di sale contro il ghiaccio

BIELLA - La neve e il gelo sono arrivati anche a Biella e provincia e l'Amministrazione comunale non si è fatta trovare impreparata.  Il piano è scattato in anticipo rispetto all'arrivo della perturbazione per pre-trattare le strade con il sale. Dalle prime ore del mattino di lunedì gli spargisale hanno continuato a percorrere la città, aiutati a partire(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

La truffa del vino riesce ancora una volta

La truffa del vino riesce ancora una volta

BIELLA - E’ sempre lui, la descrizione corrisponde. Il truffatore delle bottiglie di vino che si fa pagare fior di quattrini per scatole vuote oppure bottiglie di acqua sporca o vino scadente, è un uomo sulla cinquantina o poco più, capelli scuri brizzolati, alto, di corporatura robusta e con l’accento piemontese. Non è una brava persona come potrebbe(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Gli auguri sportivi alla Domus

Gli auguri sportivi alla Domus

SAGLIANO MICCA - Sarà, come tutti gli anni, una grande festa quella di domani pomeriggio alla Domus Laetitiae di Sagliano Micca, dove andrà in scena la tradizionale kermesse legata agli auguri sportivi. E gli organizzatori, anche quest’anno, sono riusciti a piazzare un vero e proprio colpo da maestri. Sarà infatti presente Giulia Quintavalle (nella foto),(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top