Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 24 aprile 2017
Articolo di: venerdì, 21 aprile 2017, 12:26 p.

Minaccia 70enne per 50mila euro

Donna arrestata con l’accusa di estorsione

In tre anni è riuscita a farsi consegnare quasi 150mila euro da un’anziana con cui aveva stretto un rapporto confidenziale. L’ultimo tentativo di farsi dare soldi, altri 50mila euro, le è costato l’arresto. E’ infatti finita in carcere con l’accusa di estorsione Laura Brachet Contul, 54 anni, residente a Mongrando, già conosciuta dalle forze dell’ordine. L’arresto è stato convalidato nei giorni scorsi. Interrogata dal giudice, Claudio Passerini, la donna ha in parte ammesso le proprie responsabilità, motivo per cui le sono stati concessi gli arresti in casa.Laura Brachet Contul, venditrice porta a porta di pentole e altri oggetti per la casa, aveva conosciuto l’anziana poi raggirata, tre anni fa. La donna, di poco più di 70 anni, vive da sola e ha stretto con Laura Brachet Contul un rapporto confidenziale. In più occasione le ha prestato soldi: circa 150mila euro. L’ultima richiesta, di 50mila euro, è apparsa alla pensionata un po’ troppo elevata: la donna ha in un primo momento rifiutato di consegnarle il denaro. Sono così iniziate le pressioni da parte della venditrice, culminate in vere e proprie minacce a scopo estorsivo. L’anziana, insieme al figlio ha denunciato l’intera vicenda alla Guardia di Finanza. All’incontro per la consegna del denaro la pensionata non è andata da sola e non appena i soldi sono passati dalle sue mani a quelle della venditrice porta a porta i finanzieri sono usciti allo scoperto. Laura Brachet Contul dovrà rispondere anche di truffa e circonvenzione di incapace. Intanto i finanzieri stanno indagando per capire se si tratti di un episodio isolato o vi siano altre vittime di un’analoga truffa.

Articolo di: venerdì, 21 aprile 2017, 12:26 p.
YOUKATA'

Tensione tra migranti all’ex Colibrì

Tensione tra migranti all’ex Colibrì

BIELLA - Sono giorni di tensione all’ex hotel Colibrì di via Cerruti, a Biella, oggi trasformato in centro d’accoglienza per migranti. La scorsa settimana le forze dell’ordine sono dovute intervenire due volte, mercoledì e venerdì sera, per sedare gli animi un po’ troppo accesi di alcuni ospiti. «Sono stati episodi isolati - interviene Islao Patriarca, il(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Ora chiude il ponte della Maddalena

Ora chiude il ponte della Maddalena

BIELLA - Le difficoltà a spostarsi per chi giunge dalla Valle del Cervo o da Pavignano termineranno nella giornata odierna. Riaprirà infatti al traffico, salvo inconvenienti dell’ultima ora, via Corradino Sella, una delle strade di maggior scorrimento che collega la vallata alla città. E’ stata infatti quasi completata la riasfaltatura dell’arteria e mancano solamente(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

«Mi dimetto... per poter lavorare»

«Mi dimetto... per poter lavorare»

VALLE SAN NICOLAO - Dimettersi... per poter lavorare. E’ il paradosso cui si è trovato di fronte nei giorni scorsi, senza di fatto alcuna possibilità di scelta, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Valle San Nicolao. Omar Angelino, 49 anni, residente in paese e di professione ingegnere con studio a Trivero, non ha avuto alternative: dal prossimo 30 aprile non avrà più(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Sul ring settanta “perle” della boxe

Sul ring settanta “perle” della boxe

VIGLIANO BIELLESE - Tutto è pronto per l’inizio dei campionati regionali di boxe senior che per la prima volta si svolgeranno nella nostra provincia e, più precisamente, nella palestra comunale di via Alpini d’Italia a Vigliano Biellese che, per quattro giorni - a partire da oggi 21 aprile alle ore 20 - si trasformerà nella capitale del pugilato piemontese.(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top