Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 17 gennaio 2017
Articolo di: giovedì, 03 novembre 2016, 1:39 p.

Omaggio alla via Francigena

A Cavaglià weekend di festa per valorizzare lo storico percorso

CAVAGLIA'  - Mettere al centro della scena una delle proprie grandi potenzialità. Un collettore turistico di primo piano, in grado di raccogliere flussi in arrivo e dirottarli, se ben guidati, alla scoperta degli altri punti di forza del paese. E’ con questo scopo che l’amministrazione comunale organizza per il weekend, nel salone polivalente, la prima edizione della “Festa della via Francigena... nella Terra di Mezzo”.

Un risultato che non è  frutto solo dello sforzo del Comune, ma di un vero e proprio lavoro di squadra, che ha coinvolto dagli «esercizi commerciali che hanno appeso le locandine - chiarisce l’amministrazione - e sostenuto anche con questo semplice gesto la nostra iniziativa», alle «aziende del territorio che hanno permesso il realizzarsi della manifestazione». «Il progetto - chiarisce il sindaco Giancarlo Borsoi, tramite la pagina Facebook ufficiale del Comune - nasce dall’idea di creare un evento sull'onda della Via Francigena di cui Cavaglià fa parte, da sempre posizionata su quello che nacque come cammino per il pellegrinaggio che da Canterbury portava a Roma. L’idea è di valorizzarne gli aspetti turistici e archeologici, e promuovere una sorta di flussi di nuovo turismo verso il paese. Dalla prossima edizione saranno in programma gite ai siti archeologici del paese e passeggiate su pezzi dell’antico percorso francigeno». «I tempi sono critici - prosegue il primo cittadino - e mettono le amministrazioni in seria difficoltà già per le opere e i servizi ai cittadini. Fare una festa a livello comunale oggi sarebbe impossibile se non ci fossero le aziende del territorio che la sostengono. Per questo la nostra amministrazione ringrazia chi ci ha aiutati al fine di creare nuove valorizzazioni del nostro territorio e per dare alla popolazione anche dei momenti di arricchimento sia culturale che di svago. Stesso discorso per le azioni umanitarie: grazie alla cooperativa Nuova Vita che ha finanziato il pranzo di beneficenza, e grazie alla popolazione che ha partecipato, siamo riusciti a devolvere una discreta somma per le popolazioni colpite dal sisma».

 

IL PROGRAMMA
La grande festa dedicata alla Via Francigena prenderà il via sabato alle 15.30 con il primo momento culturale: “Due parole sullo Slow Park”, con Pancrazio Bertaccini, consigliere Cultura e turismo di Roppolo, e Luigi Zai, coordinatore referente profgetto Slow Park; a seguire, presentazione del libro “Dove il tempo si è fermato” di Pier Emilio Calliera. Quindi “Cammini di oggi” (presentazione di bici elettriche), quindi “La Via Francigena come opportunità di turismo slow sul territorio” e degustazione di piatti tipici degli agriturismi locali. Alle 20.30, “Il boom della via Francigena”, con Massimo Tedeschi; a seguire, concerto per soprano e arpa “Liriche sulle strade medievali e canti amorosi del Seicento”. Domenica si riprende alle 14.30, con “Un altro viaggio, un altro pellegrino” (migranti della cooperativa Nuova Vita raccontano la loro storia); alle 16.30, conferenza su “Le Vie dei pellegrini” con Danilo Alberto, presidente della Via Romea Canavesana. Quindi “Processi di valorizzazione del territorio e iniziative Ami”, con Giuliano Canavese, dell’Ecomuseo Ami; degustazioni con le aziende vitivinicole locali e prodotti tipici; alle 20.30, spettacolo di danza del ventre con Ilria Germano del gruppo Centro anza 360 di Ivrea; alle 21.15, sfilata di abiti da sposa e, per concludere, saluto del sindaco.

V.B.

Articolo di: giovedì, 03 novembre 2016, 1:39 p.
YOUKATA'

Giovani studenti a lezioni di... educazione stradale

Giovani studenti a lezioni di... educazione stradale

Il progetto “In strada … educando”, elaborato dai Comuni di Candelo, Sandigliano, Benna e Villanova, appartenenti all’Istituto Comprensivo “Cesare Pavese” di Candelo-Sandigliano, in collaborazione con la Provincia di Biella, giunge al terzo anno di attività, coinvolgendo di più di 1000 alunni e interagendo con altri progetti di educazione(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Migranti, arrivi in calo rispetto al 2015

Migranti, arrivi in calo rispetto al 2015

BIELLA - La Prefettura di Biella traccia il bilancio del 2016 e, per il secondo anno consecutivo lo fa con un documento pubblico, rivolto ai cittadini, in cui si citano le varie attività, a partire da quelle relative al delicato tema dell’accoglienza e della presenza di stranieri nella nostra provincia. «A livello provinciale - si legge nel documento -, gli stranieri(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Uomo trovato morto sull’uscio di casa

Uomo trovato morto sull’uscio di casa

Lo ha trovato morto, sulla porta di casa, il vicino, che ha chiamato i carabinieri. Due comunità sono in lutto per la morte di Remo Prola, 80 anni, residente a Donato, ma domiciliato a Netro. Oltre ai militari sono intervenuti anche i medici del 118. Ogni tentativo di rianimare l’uomo si è però rivelato del tutto inutile: per lui non c’era ormai più(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Giro d'Italia, i programmi del comitato di tappa

Giro d'Italia, i programmi del comitato di tappa

BIELLA - Si è presentato ufficialmente giovedì 12 gennaio, in una conferenza stampa a palazzo Pella, ma è al lavoro già da qualche settimana il comitato di tappa della Castellania-Oropa, uno dei due appuntamenti biellesi del Giro d'Italia del centenario in programma sabato 20 maggio (il giorno dopo la corsa ripartirà da Valdengo). Presieduto(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top