Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 26 maggio 2017
Articolo di: giovedì, 18 maggio 2017, 7:19 p.

Ospedale, c’è il bando per il parcheggio

Confermata la tariffa a un euro al giorno con la prima mezzora gratuita

BIELLA - La data fatidica è quella del 29 giugno prossimo. L’orario è mezzogiorno. Solo allora si verrà a conoscenza delle offerte che gli operatori decideranno o meno di presentare in merito alla gestione del parcheggio dell’ospedale. Martedì è comparso sull’albo pretorio della Provincia di Biella, scelta come stazione appaltante, il bando per la gestione degli stalli presenti nell’area che ospita il nuovo Degli Infermi. Rispetto a quanto deciso dopo mesi e mesi di trattative tra il territorio, l’Asl, e il Comune di Ponderano, dove insistono la maggior parte dei posti auto (quelli che cadono sul Comune di Biella, nella parte nord, diventeranno anch’essi a pagamento), non ci sono sostanziali novità, anche se vengono rese note le cifre dell’affidamento, dopo i piani finanziari studiati dall’amministrazione di Ponderano e gli obblighi che il futuro gestore dovrà assolvere. 

La prima cosa che salta all’occhio è il valore della gestione, per i sette anni successivi alla stipula del contratto, che vale più di cinque milioni di euro. L’importo degli introiti calcolato per il gestore da parte del Comune di Ponderano, dopo le verifiche sul campo, ammonta, secondo il bando, a 59.836 euro al mese. Da qui la cifra complessiva di 5.026.229 euro per sette anni. Il gestore, da bando, ogni anno dovrà versare 100mila euro al Comune di Ponderano. 

Il servizio dovrà essere espletato in via continuativa sulle 24 ore e per 365 giorni all’anno, mediante utilizzo di sistemi automatizzati di controllo degli accessi e sistemi di video sorveglianza ivi compresi il sabato e le giornate festive. Rientra tra le facoltà dell’amministrazione, d’intesa con il concessionario, quella di variare, anche per periodi limitati e per zone limitate, gli orari previsti oltre alle tariffe esclusivamente in aumento. Le tariffe applicabili in sede di attivazione del servizio saranno le seguenti: ticket di ingresso, pari ad 1 euro esclusa la franchigia per sosta inferiore a trenta minuti, valido sino alle ore 24 del giorno di ingresso e per ogni ingresso. In assenza di indicazioni dell’assemblea dei sindaci si stabilisce la gratuità della sosta nei giorni festivi. Gratuità per l’utilizzo del parcheggio da parte dei dipendenti Asl Bi. Gratuità per l’utilizzo del parcheggio da parte di alcune associazioni non a scopo di lucro, da concertarsi con il concessionario e da individuare con successivo atto deliberativo a conclusione dell’iter. L’esecuzione delle opere necessarie alla realizzazione del sistema integrato dell’accesso viabilità e della sosta degli autoveicoli all’interno del perimetro del polo ospedaliero di Ponderano, come previste nell’offerta tecnica del concessionario, dovrà essere perfezionata e terminata entro 60 giorni lavorativi decorrenti dalla firma del contratto di concessione. Tutti i lavori necessari alla realizzazione del sistema integrato dell’accesso viabilità e della sosta degli autoveicoli all’interno del perimetro del nuovo ospedale di Biella dovranno essere eseguiti in modo da non creare intralcio con lo svolgimento delle attività ospedaliere, in particolare non dovrà essere impedita la libera circolazione degli automezzi. 

Enzo Panelli

Nella foto i confini dell'area adiacente all’ospedale di Biella, di proprietà del Comune di Ponderano e del Comune di Biella

Articolo di: giovedì, 18 maggio 2017, 7:19 p.
YOUKATA'

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

BIELLA - Un consiglio comunale, quello di martedì scorso, che non proponeva grossi temi di scontro, tanto che sia la delibera sulla rinegoziazione dei mutui, sia quella dell’affidamento a Enerbit di tremila punti luce per la sostituzione delle lampade con i led, sono passate anche con i voti della minoranza. I problemi sono invece nati dalle mozioni. In particolare quella(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

COGGIOLA - Il rifugio Monte Barone all’alpe Ponasca, amatissimo punto di ritrovo per gli amanti della montagna, valsesserini e non solo, si prepara a riaprire le sue porte. E lo fa con una grande novità: il nuovo look che i lavori di miglioramento funzionale e strutturale promossi dal Cai Valsessera, titolare dei locali, gli hanno conferito. Un inverno di lavori, ed ecco ora(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

ANDORNO MICCA - Sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco, lunedì mattina e persino ieri nel primo pomeriggio, ad Andorno Micca, per portare l’acqua, grazie alle autocisterne, alla casa di riposo del paese, rimasta all’asciutto dalle prime ore di entrambe le giornate.  E’ scattato subito l’allarme, con la richiesta di intervento inoltrata al sindaco(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

BIELLA - Duecentomila persone tra Biella e Valdengo per le due tappe del Giro d’Italia che ha visto la nostra provincia protagonista. Duecentomila animi pulsanti che hanno incendiato una delle più belle tappe sino ad ora corse in questo Giro del centenario (quella con arrivo a Oropa) e che poi hanno voluto salutare la carovana rosa a Valdengo. Una vetrina straordinaria per il nostro(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top