Eco di Biella

Eco di Biella

BANNER INTERNO
Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato
mercoledì, 01 aprile 2015
Articolo di: lunedì, 10 settembre 2012, 9:51 m.

Pettinatura di Verrone: grandi partner
per garantire la filiera tessile

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Loro Piana, Marzotto ed Ermenegildo Zegna

insieme nella Pettinatura di Verrone

a sostegno dell’integrità della filiera tessile ‘made in Italy’

Il Gruppo Schneider, con il 55%, manterrà il controllo della società

 

Biella, 10 Settembre 2012 - A fianco del Gruppo Schneider, nella Pettinatura di Verrone (Biella),

azienda specializzata nell’attività di pettinatura di lane superfini, cashmere e vicuña, entrano, con

quote paritetiche del 15%, tre indiscussi leader del made in Italy: Loro Piana, Marzotto ed

Ermenegildo Zegna.

La pettinatura rappresenta la prima fase della lavorazione della fibra grezza, passaggio fondamentale per la realizzazione dei tessuti italiani di altissima qualità.

Nasce da ciò l’interesse di Loro Piana, Marzotto ed Ermenegildo Zegna, da tempo tra i più importanti clienti della Pettinatura di Verrone, ad entrare nella compagine societaria per contribuire al mantenimento in loco dell’attività, preservando un patrimonio di conoscenze e risorse umane nel distretto tessile biellese.

“La nostra azienda ha da sempre puntato su un prodotto di elevatissima qualità – spiega Elena Schneider, attuale Presidente della Pettinatura di Verrone – rivolgendosi a un mercato di nicchia che non subisce direttamente la concorrenza delle aziende situate nei Paesi emergenti. Siamo lieti, insieme ai nostri nuovi soci, di continuare a sostenere il vero made in Italy, promuovendo la completa integrità della filiera del tessuto”.

 

 

 

La Pettinatura di Verrone nasce nel 1960 a Biella, distretto tessile italiano per eccellenza, come

impianto produttivo per la prima trasformazione di lane.

Nel corso degli anni, l’azienda si specializza nella lavorazione di lane superfini.

Nel 1989 la Pettinatura di Verrone viene acquistata del Gruppo Schneider, azienda leader nel settore

delle fibre naturali pregiate, che decide di affiancare l'attività produttiva a quella originaria di trading

per garantire, alla propria clientela, standard sempre più elevati di qualità e di servizio.

Nei primi anni Novanta, l’azienda amplia i propri orizzonti nella lavorazione del cashmere e di altre

fibre speciali (vicuña, mohair, guanaco e alpaca); successivamente realizza un reparto per le lane fini

destinate alla filatura cardata (open tops).

Oggi la Pettinatura di Verrone è un indiscusso leader mondiale nel settore della prima trasformazione

delle fibre animali pregiate.

La linea strategica è, e continuerà ad essere, quella di perseguire la massima qualità.

 

Postato il giorno: lunedì, 10 settembre 2012, 9:51 m.
Area Commenti
Lascia un commento

Caricamento in Corso... Caricamento in Corso...
Commenti
Numero commenti (0)
YOUKATA'

Fondazione Belletti Bona: «Ecco le nostre mosse»

Fondazione Belletti Bona: «Ecco le nostre mosse»

BIELLA - Alla fine la presa di posizione ufficiale del consiglio di amministrazione della Fondazione Belletti Bona è arrivata. Con un giorno di ritardo rispetto a venerdì, ma con due di anticipo rispetto a lunedì, data in cui doveva essere diffuso. Nel documento, condiviso con il commercialista torinese Luciano Quattrocchio e con il legale biellese Paolo Basso, il cda(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Trivero, riaperta la strada della Brughiera

Trivero, riaperta la strada della Brughiera

TRIVERO - Il Santuario della Brughiera può nuovamente essere raggiunto dalla storica strada d’accesso, la comunale della quale il sindaco Massimo Biasetti aveva imposto la chiusura a seguito dell’alluvione di novembre. Un provvedimento necessario: sulla strada era infatti impossibile transitare a causa di una frana particolarmente significativa, con sviluppo di 150 metri e(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Ruba alimentari: denunciata

Ruba alimentari: denunciata

Ha rubato dei generi alimentari al Famila di via Rosselli per circa 34 euro. E’ stata però fermata e denunciata per furto ai carabinieri. Si tratta di Caterina B., 60 anni, di Biella, già nota per fatti analoghi. La merce è stata restituita al supermercato.

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Rugby: Biella sorpreso

Rugby: Biella sorpreso

Domenica mentre a Biella si celebrava il rugby giovanile, la Senior del Biella Rugby, ha affrontato in trasferta l’Amatori Capoterra. Come aveva previsto McLean alla vigilia, la squadra presente sul campo questa volta, era ben diversa da quella che era stata strapazzata a Biella nel girone di andata. Forti e determinati a difendere il proprio territorio, i sardi hanno imposto il loro(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top