Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 26 maggio 2017
Articolo di: venerdì, 19 maggio 2017, 9:52 m.

Rapina alla Biver: chieste condanne dai 4 ai 6 anni

Colpo da 150mila euro commesso a Caresanablot

Sono state chieste pene comprese tra i 4 e i 6 anni di reclusione per i presunti componenti della banda che, a giugno dell’anno scorso, mise a segno la rapina da 150mila euro alla filiale di Caresanablot della Biverbanca. Il processo, in corso a Vercelli e celebrato con rito abbreviato, ha visto la Pubblica accusa chiedere la pena più severa per il vercellese Roberto Martinotti, 57 anni, ex dipendente della banca che, in quel periodo, era direttore facente funzione. Secondo l’accusa, fu proprio lui, presente al momento della rapina, il basista del gruppo. Sei anni la condanna chiesta anche per Silvio Iadanza, 27 anni, di Benevento, personaggio noto alle cronache per la vicinanza ai clan della sua terra d’origine, indicato quale autore materiale della rapina messa a segno utilizzando un teaser (oggetto che emette potenti scariche elettriche) come arma.

Rischiano tra i quattro e cinque anni di reclusione, invece, gli altri componenti della banda, tra cui il biellese Franco Coppola, 46 anni, di Masserano, che avrebbe ricoperto il ruolo di staffetta e di intermediario della banda. Stessa pena richiesta per Pietro Zocco, 48 anni, di Vercelli, che era sulle auto-staffetta per il colpo, e per Salvatore Bettini, 35 anni, sempre di Vercelli, presunto ideatore della rapina.

Gli autori del colpo vennero individuati e arrestati ad agosto dalla polizia che analizzò diversi filmati di sistemi di videosorveglianza anche privati. L’operazione è stata chiamata “Au revoir” perchè così il rapinatore aveva salutato ironicamente il personale quel giorno.

V.Ca.

Articolo di: venerdì, 19 maggio 2017, 9:52 m.
YOUKATA'

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

ANDORNO MICCA - Sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco, lunedì mattina e persino ieri nel primo pomeriggio, ad Andorno Micca, per portare l’acqua, grazie alle autocisterne, alla casa di riposo del paese, rimasta all’asciutto dalle prime ore di entrambe le giornate.  E’ scattato subito l’allarme, con la richiesta di intervento inoltrata al sindaco(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

BIELLA - Un consiglio comunale, quello di martedì scorso, che non proponeva grossi temi di scontro, tanto che sia la delibera sulla rinegoziazione dei mutui, sia quella dell’affidamento a Enerbit di tremila punti luce per la sostituzione delle lampade con i led, sono passate anche con i voti della minoranza. I problemi sono invece nati dalle mozioni. In particolare quella(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

COGGIOLA - Il rifugio Monte Barone all’alpe Ponasca, amatissimo punto di ritrovo per gli amanti della montagna, valsesserini e non solo, si prepara a riaprire le sue porte. E lo fa con una grande novità: il nuovo look che i lavori di miglioramento funzionale e strutturale promossi dal Cai Valsessera, titolare dei locali, gli hanno conferito. Un inverno di lavori, ed ecco ora(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

BIELLA - Duecentomila persone tra Biella e Valdengo per le due tappe del Giro d’Italia che ha visto la nostra provincia protagonista. Duecentomila animi pulsanti che hanno incendiato una delle più belle tappe sino ad ora corse in questo Giro del centenario (quella con arrivo a Oropa) e che poi hanno voluto salutare la carovana rosa a Valdengo. Una vetrina straordinaria per il nostro(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top