Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 26 maggio 2017
Articolo di: lunedì, 05 dicembre 2016, 12:36 p.

Schiaccianoci con il celebre Balletto russo

In scena al Teatro Odeon

“Il Lago dei Cigni”, “La Bella Addormentata”, “Giselle”, e ancora “Don Chisciotte”, “Romeo e Giulietta”, “Cenerentola”, “Biancaneve”, il capolavoro di Yuri Grigorovich, “Spartacus”, e balletti in un atto come “Carmen”, “Bolero”, “Danze Polovesiane”, “El Amor Brujo”, tra gli altri.

Ma soprattutto “Lo Schiaccianoci”, la cui esecuzione ben si adatta al periodo che precede il tradizionale avvento del Natale. Questi i titoli che spiccano nel repertorio del Royal Ballet di Mosca.

La compagnia, diretta da Anatoly Emelyanov, è stata fondata dallo stesso Emelyanov e da Anna Aleksidze nel 1997. Il corpo di ballo annovera, tra le sue fila, danzatori di grande esperienza e raffinatezza artistica, provenienti dai migliori teatri russi. Sarà proprio la prestigiosa compagnia a portare a Biella - al Teatro Odeon domani, martedì 6 dicembre, alle ore 21 - il capolavoro del compositore Tchajkovsky. E lo farà a modo proprio, il Royal Ballet di Mosca. Impeccabile, come afferma la grande ballerina russa Olga Lepeshinskaya, quando fa notare: «Oggi, l’ultima generazione di ballerine russe deve assistere a uno spettacolo del Royal Ballet of Moscow, per sperimentare tali performance e tale energia».

“Lo Schiaccianoci” è un balletto con musiche che Tchajkovsky realizzò seguendo minuziosamente le indicazioni del coreografo Marius Petipa e quelle del suo successore, Lev Ivanov. La prima rappresentazione, che ebbe luogo il 18 dicembre 1892 al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, in Russia, fu diretta interamente dal compositore italiano Riccardo Drigo. “Lo Schiaccianoci” è stato ripreso più volte dal mondo del cinema, del teatro e dello sport. Un esempio cinematografico è il film “Fantasia” di Walt Disney, in cui fate, funghi, pesci, fiori, cardi e orchidee danzano al ritmo della partitura musicale di Tchajkovsky, lì riproposta fedelmente.

Ma cosa racconta il balletto? La storia deriva dal racconto di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, datato 1816. Uno Schiaccianoci animato e la bambina che l’ha ricevuto in dono partecipano alla battaglia con i soldatini: alla fine, rimangono lui e il Re Topo. Clara, la bambina, per salvare il suo Schiaccianoci, distrae il Re Topo e lo Schiaccianoci lo colpisce uccidendolo. Ed ecco che lo Schiaccianoci si trasforma in un Principe, e Clara lo segue, entrando in una foresta innevata. L’atto si chiude con il celebre valzer dei fiocchi di neve.

I biglietti, in esaurimento, costano dai 23 ai 35 euro.

Giovanna Boglietti

Articolo di: lunedì, 05 dicembre 2016, 12:36 p.
YOUKATA'

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

La sicurezza “spacca” il Consiglio comunale

BIELLA - Un consiglio comunale, quello di martedì scorso, che non proponeva grossi temi di scontro, tanto che sia la delibera sulla rinegoziazione dei mutui, sia quella dell’affidamento a Enerbit di tremila punti luce per la sostituzione delle lampade con i led, sono passate anche con i voti della minoranza. I problemi sono invece nati dalle mozioni. In particolare quella(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

Un aiuto dai migranti per riaprire il rifugio

COGGIOLA - Il rifugio Monte Barone all’alpe Ponasca, amatissimo punto di ritrovo per gli amanti della montagna, valsesserini e non solo, si prepara a riaprire le sue porte. E lo fa con una grande novità: il nuovo look che i lavori di miglioramento funzionale e strutturale promossi dal Cai Valsessera, titolare dei locali, gli hanno conferito. Un inverno di lavori, ed ecco ora(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

La casa di riposo di Andorno Micca resta senz’acqua

ANDORNO MICCA - Sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco, lunedì mattina e persino ieri nel primo pomeriggio, ad Andorno Micca, per portare l’acqua, grazie alle autocisterne, alla casa di riposo del paese, rimasta all’asciutto dalle prime ore di entrambe le giornate.  E’ scattato subito l’allarme, con la richiesta di intervento inoltrata al sindaco(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

Giro d'Italia nel Biellese, in 200mila a tifare in strada

BIELLA - Duecentomila persone tra Biella e Valdengo per le due tappe del Giro d’Italia che ha visto la nostra provincia protagonista. Duecentomila animi pulsanti che hanno incendiato una delle più belle tappe sino ad ora corse in questo Giro del centenario (quella con arrivo a Oropa) e che poi hanno voluto salutare la carovana rosa a Valdengo. Una vetrina straordinaria per il nostro(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top