Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 30 marzo 2017
Articolo di: mercoledì, 15 marzo 2017, 10:12 m.

Scoperta dalla Polstrada un’officina abusiva

Sequestrati veicoli e motori di provenienza sospetta

OCCHIEPPO INFERIORE -  La Squadra investigativa della Sezione Polizia Stradale di Biella, partendo da un’ordinaria attività di indagine inerente l’appropriazione indebita e il riciclaggio di autoveicoli, ha proceduto alla perquisizione di un complesso industriale in disuso in territorio di Occhieppo Inferiore e ha scoperto un’attività illecita che ha portato alla denuncia di tre uomini ai quali viene contestata una lunga serie di reati. Alla fine, gli investigatori sono riusciti a sequestrare 14 veicoli, 8 motori di autovetture e vari pneumatici di provenienza illecita, ma anche di scoprire molto altro. Durante l’attività, infatti, è emersa la presenza di un’officina di autoriparazioni abusiva, al cui interno erano stati depositati anche vari veicoli già gravati da fermi amministrativi e pignoramenti destinati allo smontaggio. Anche l’officina abusiva e tutte le attrezzature sono state sequestrate. Nello specifico, sono state elevate sanzioni pesantissime che variano dai 5.000 ai 20.000 euro.
Inoltre, durante la perquisizione è stata notata la presenza di un laboratorio per il trattamento di rifiuti tessili e una notevole quantità di scarti derivanti dall’illecita gestione degli stessi. Le successive indagini hanno permesso di individuare nel titolare di una nota azienda di filatura biellese, il responsabile del presunto conferimento illegale di rifiuti di lavorazione. Il materiale veniva affidato ai due soggetti che avevano la disponibilità dei capannoni industriali. Al momento, gli investigatori della Polstrada, hanno proceduto alla denuncia di un biellese di 47 anni, già gravato da precedenti penali, nonché, in concorso, un uomo di 59 anni di Torino. Entrambi risiedevano nello stabile dove l’irruzione dei poliziotti ha consentito di rilevare le presunte attività illecite.
L’imprenditore tessile denunciato ha 37 anni, abita a Biella ed è titolare di due attività.
Sulla possibilità che il materiale sequestrato possa aver inquinato il terreno e l’ambiente circostante, è stato interessato anche il personale dell’Arpa Piemonte che ha già avviato le verifiche di routine. Gli agenti della Polstrada stanno ora procedendo alla restituzione delle vetture recuperate agli aventi diritto. Le indagini non si sono ancora concluse.
V.Ca.

Articolo di: mercoledì, 15 marzo 2017, 10:12 m.
YOUKATA'

Ladri scatenati anche in macelleria

Ladri scatenati anche in macelleria

Oltre alle solite abitazioni, stavolta i ladri hanno preso di mira due attività commerciali creando un danno non da poco. Sono persino entrati in una macelleria dove, oltre ai soldi, hanno rubato anche un’impastatrice e un’affettatrice professionali di notevole valore. I ladri hanno scelto bene. Sono entrati, dopo aver forzato una porta sul retro, nel negozio “I(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Liste d’attesa, il piano per abbatterle

Liste d’attesa, il piano per abbatterle

Prende il via il piano per la riduzione delle liste d’attesa nella specialistica ambulatoriale. Un tema assai sentito da tutti i cittadini. Lunedì mattina la giunta regionale ha approvato la delibera presentata dall’assessore alla sanità Antonio Saitta, con cui si fissano gli interventi che saranno intrapresi da Regione e aziende sanitarie: revisione delle agende di(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Migranti nell’ex Coggiola e a Magnano

Migranti nell’ex Coggiola e a Magnano

BIELLA - Si sono concluse ieri le operazioni di verifica delle offerte presentate in merito al bando per l’accoglienza in Provincia di Biella, per un totale di 875 posti destinati a chi chiede protezione internazionale. L’apposita commissione prefettizia ha individuato come ufficiali 985 posti, suddividendoli tra i vari operatori che hanno presentato le offerte. La cooperativa(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Angelico senza avversari: è strapotere

Angelico senza avversari: è strapotere

Al Ponte Grande di Ferentino, l’unica grande è l’Angelico. Trascinata (neanche a dirlo) da Mike Hall, Biella ha reso piccoli i giganti amaranto che rispondono ai nomi di Bj Raymond, Angelo Gigli e Ivica Radic (in campo tutti insieme). Alla sirena è 63-72. A quattro gare dalla fine Tortona resta a -4 e perfino Virtus Bologna e Treviso, nell’altro girone,(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top