Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì e giovedì

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 24 febbraio 2018
Articolo di: mercoledì, 15 marzo 2017, 10:12 m.

Scoperta dalla Polstrada un’officina abusiva

Sequestrati veicoli e motori di provenienza sospetta

OCCHIEPPO INFERIORE -  La Squadra investigativa della Sezione Polizia Stradale di Biella, partendo da un’ordinaria attività di indagine inerente l’appropriazione indebita e il riciclaggio di autoveicoli, ha proceduto alla perquisizione di un complesso industriale in disuso in territorio di Occhieppo Inferiore e ha scoperto un’attività illecita che ha portato alla denuncia di tre uomini ai quali viene contestata una lunga serie di reati. Alla fine, gli investigatori sono riusciti a sequestrare 14 veicoli, 8 motori di autovetture e vari pneumatici di provenienza illecita, ma anche di scoprire molto altro. Durante l’attività, infatti, è emersa la presenza di un’officina di autoriparazioni abusiva, al cui interno erano stati depositati anche vari veicoli già gravati da fermi amministrativi e pignoramenti destinati allo smontaggio. Anche l’officina abusiva e tutte le attrezzature sono state sequestrate. Nello specifico, sono state elevate sanzioni pesantissime che variano dai 5.000 ai 20.000 euro.
Inoltre, durante la perquisizione è stata notata la presenza di un laboratorio per il trattamento di rifiuti tessili e una notevole quantità di scarti derivanti dall’illecita gestione degli stessi. Le successive indagini hanno permesso di individuare nel titolare di una nota azienda di filatura biellese, il responsabile del presunto conferimento illegale di rifiuti di lavorazione. Il materiale veniva affidato ai due soggetti che avevano la disponibilità dei capannoni industriali. Al momento, gli investigatori della Polstrada, hanno proceduto alla denuncia di un biellese di 47 anni, già gravato da precedenti penali, nonché, in concorso, un uomo di 59 anni di Torino. Entrambi risiedevano nello stabile dove l’irruzione dei poliziotti ha consentito di rilevare le presunte attività illecite.
L’imprenditore tessile denunciato ha 37 anni, abita a Biella ed è titolare di due attività.
Sulla possibilità che il materiale sequestrato possa aver inquinato il terreno e l’ambiente circostante, è stato interessato anche il personale dell’Arpa Piemonte che ha già avviato le verifiche di routine. Gli agenti della Polstrada stanno ora procedendo alla restituzione delle vetture recuperate agli aventi diritto. Le indagini non si sono ancora concluse.
V.Ca.

Articolo di: mercoledì, 15 marzo 2017, 10:12 m.

Scontro con dei cinghiali

Scontro con dei cinghiali

Incontro ravvicinato con un gruppo di cinghiali da parte di un automobilista di Biella l'altra sera intorno alle 19 lungo la strada del Maghettone, nei pressi del bivio per Ponderano. Numerosi cinghiali di varie dimensioni hanno attraversato la strada proprio in quel momento e l'automobilista ha investito in pieno il gruppo. Gli animali si sono allontanati mentre l'auto, una Fiat 500,(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Dormitorio, altri 25 posti al Belletti Bona

Dormitorio, altri 25 posti al Belletti Bona

BIELLA - Dopo tanta attesa è stato finalmente pubblicato il bando inerente la riqualificazione dello stabile comunale in via Belletti Bona per l’attivazione del servizio di accoglienza. Dunque l’ampliamento del dormitorio, così come promesso nei mesi scorsi, diventerà realtà. Il progetto definitivo ed esecutivo era stato approvato dalla giunta(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

Dopo il premio Attila, lavori al via a Vigliano

VIGLIANO BIELLESE -  Sono iniziati i lavori per sistemare l’area lungo la via Milano dove il Comune ha deciso di togliere i pini marittimi, scatenando  la reazione di Legambiente  che ha assegnato al Comune il “Premio Attila”.  Radici invadenti. Gli alberi, nel tempo, con le loro radici avevano alterato notevolmente il sedime stradale, sollevandolo(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Edilnol Rugby, contro il Lecco vittoria di misura

Edilnol Rugby, contro il Lecco vittoria di misura

BASKET SERIE A2 OVEST - Niente da fare, Siena resta un campo tabù. L’Eurotrend si fa maltrattare (90-75), non dando mai l’impressione di poter impensierire i toscani. Nel finale arriva anche l’espulsione di Ferguson a causa di un doppio fallo tecnico. Deluso coach Michele Carrea: "Prestazione poco seria". Biella resta seconda. RUGBY SERIE B - Quel che certo,(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top