Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 24 aprile 2017
Articolo di: giovedì, 20 aprile 2017, 10:44 m.

Tracciolino e Baraggia a fuoco

A Quaregna un albero trancia i cavi dell’alta tensione

E’ divampato in pochi istanti e si è propagato ancor più rapidamente l’incendio che ieri ha invaso il Tracciolino. A causa del forte vento la direzione delle fiamme continuava a mutare e il rogo si è avvicinato inesorabilmente a tre cascine. Nel pomeriggio il fuoco è divampato anche in Baraggia, nella zona tra Mottalciata e Villanova Biellese. Per fortuna in entrambi i casi nessuno è rimasto ustionato né intossicato. 
In montagna l’allarme è scattato di mattina. Al Tracciolino, tra la Muanda e località Ronchetta, sono arrivati i Vigili del Fuoco i volontari dell’Aib, il Corpo anti incendi boschivi. Una trentina gli operatori del soccorso che hanno lavorato dalla mattina fino a pomeriggio inoltrato. L’incendio ha interessato un’area di circa tre ettari di bosco, sottobosco e pascolo. Anche da Biella si è vista la colonna di fumo bianco salire verso il cielo. 
In Baraggia l’allarme è scattato poco dopo le 16.30. Una ventina i volontari, tra Aib e pompieri, che sono stati impegnati nello spegnimento delle fiamme che, a causa delle raffiche di vento, si sono propagare a sterpaglie e sottobosco interessando, in pochi istanti, oltre un ettaro di terreno. Meno esteso il rogo divampato a Soprana, in frazione Baltigati, dove hanno preso fuoco sterpaglie e sottobosco e l’incendio che si è sviluppato a Coggiola, lato strada, dove sono bruciate altre sterpaglie.
Il giorno prima, martedì, Vigili del fuoco e volontari del Corpo antincendi boschivi sono intervenuti anche a Curino, a pochi passi dalla diga Asei, dove è bruciato un chilometro circa di arbusti e sterpaglie.
Sempre martedì carabinieri e Vigili del fuoco sono dovuti intervenire, insieme ai tecnici dell’Enel, in via Avogadro, a Quaregna, dove, a causa del forte vento, un albero di alto fusto è caduto sui cavi dell’alta tensione. I cavi della linea elettrica si sono appoggiati sulla strada, rappresentando un vero pericolo per passanti e automobilisti. 
Danni importanti, martedì pomeriggio, a Ponderano e Cerrione, dove le forti raffiche di vento hanno scoperchiato un’abitazione di via Blana a Ponderano e un capannone di Cerrione, in via Monte Bianco. 
Sono circa una decina gli alberi caduti sulle strade, nei comuni di Lessona, Mongrando e Casapinta. In tutti i casi sono intervenuti i Vigili del fuoco per portare la situazione alla normalità.
Secondo le previsioni di Arpa Piemonte, l’agenzia regionale per la protezione ambientale, il vento, da oggi,  dovrebbe calare e le temperature  alzarsi di qualche grado. Per oggi sono previsti cielo sereno e precipitazioni assenti. I venti saranno moderati da nord ovest a tutte le quote. La temperatura minima sarà di 6 gradi centigradi e la massima di 15. Domani, venerdì, il cielo sarà ancora sereno e le precipitazioni assenti. Lo zero termico sarà in aumento fino a 2500 metri in serata. I  venti saranno deboli o localmente moderati da nord e nord est. Temperatura minima prevista di 6 gradi centigradi, massima di 17 gradi. Sabato, 22 aprile, il cielo sarà cielo soleggiato e le precipitazioni ancora assenti. Lo zero termico sarà in ulteriore aumento, i venti saranno moderati sulle Alpi e deboli in pianura.

Shama Ciocchetti

Articolo di: giovedì, 20 aprile 2017, 10:44 m.
YOUKATA'

Tensione tra migranti all’ex Colibrì

Tensione tra migranti all’ex Colibrì

BIELLA - Sono giorni di tensione all’ex hotel Colibrì di via Cerruti, a Biella, oggi trasformato in centro d’accoglienza per migranti. La scorsa settimana le forze dell’ordine sono dovute intervenire due volte, mercoledì e venerdì sera, per sedare gli animi un po’ troppo accesi di alcuni ospiti. «Sono stati episodi isolati - interviene Islao Patriarca, il(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Ora chiude il ponte della Maddalena

Ora chiude il ponte della Maddalena

BIELLA - Le difficoltà a spostarsi per chi giunge dalla Valle del Cervo o da Pavignano termineranno nella giornata odierna. Riaprirà infatti al traffico, salvo inconvenienti dell’ultima ora, via Corradino Sella, una delle strade di maggior scorrimento che collega la vallata alla città. E’ stata infatti quasi completata la riasfaltatura dell’arteria e mancano solamente(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

«Mi dimetto... per poter lavorare»

«Mi dimetto... per poter lavorare»

VALLE SAN NICOLAO - Dimettersi... per poter lavorare. E’ il paradosso cui si è trovato di fronte nei giorni scorsi, senza di fatto alcuna possibilità di scelta, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Valle San Nicolao. Omar Angelino, 49 anni, residente in paese e di professione ingegnere con studio a Trivero, non ha avuto alternative: dal prossimo 30 aprile non avrà più(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

Sul ring settanta “perle” della boxe

Sul ring settanta “perle” della boxe

VIGLIANO BIELLESE - Tutto è pronto per l’inizio dei campionati regionali di boxe senior che per la prima volta si svolgeranno nella nostra provincia e, più precisamente, nella palestra comunale di via Alpini d’Italia a Vigliano Biellese che, per quattro giorni - a partire da oggi 21 aprile alle ore 20 - si trasformerà nella capitale del pugilato piemontese.(...)

continua »

Altre notizie di questa categoria »

 
 
^ Top