Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 05 maggio 2016

Festa della mamma, 7mila biglietti venduti

| Territorio COSSATO - C’è grande attesa, in città, per il tradizionale spettacolo della Festa della mamma che si terrà, domani, venerdì, con inizio alle 20,45, al teatro comunale, organizzato dal Fondo di solidarietà sociale “Maria Bianco’’.Nel corso della serata si esibiranno, gratuitamente, come ogni anno, artisti e  scolaresche con la finalità di dare un aiuto concreto all’associazione che, da oltre 30 anni, eroga contributi alle famiglie cossatesi con grosse difficoltà economiche per mancanza di lavoro o per gravi motivi di salute. Lo spettacolo prevede l'esibizione di numerose allieve della scuola Art’è Danza di Cossato, diretta da Claudia Squintone, che daranno vita ad una serie di coreografie di danza classica e moderna, giocodanza ed hip-hop, create dalle note insegnanti Sabrina Colombo, Elisabetta Delleani, Federica Francese, Paola Iachino e Marina Vinciguerra. Come ogni anno, saranno presenti   le scuole. Vi saranno, infatti, gli allievi della classe V della scuola primaria di Aglietti e della classe III della scuola primaria di Parlamento dell’Istituto Comprensivo di Cossato, partecipanti al progetto “Musica’’,  con la preziosa collaborazione della scuola di musica “Sonòria’’ di Cossato, il Coro Giovani ed il Coro Spe della Parrocchia della Speranza, diretti da Elena Turcato. Condurranno la serata con la loro consueta abilità e simpatia Sara e Paolo Bortolozzo, due artisti che  non hanno davvero  bisogno di presentazione.Al termine dello spettacolo avrà luogo l’attesa estrazione degli 80 premi della lotteria “Festa della mamma’’, fra i quali figurano: una poltrona elevabile a motore (offerta da Ortopedia Pozzato), un orologio Citizen ad energia solare (Oreficeria Fontanella), un week-end per due persone (Agenzia viaggia Giordy Travel), uno stupendo quadro offerto dall’autrice Marisa Caretta, delle gite di un giorno (Agenzia viaggi Tu mi fai girar), un buono sconto da 50 euro (Agenzia Pierrot Viaggi), due cesti gustosi gastronomici (Aglietti Carni e Bianchetto 1966), una chitarra classica (Disco d’oro), diversi pregiati articoli regalo per la casa e dei buoni spesa, dei libri ed altri premi ancora, per lo più offerti dai commercianti locali, quasi tutti aderenti a Cossatoshop, nonché dei pregiati prodotti offerti dalla Bottega Verde di Cossato. I settemila biglietti della lotteria sono andati, anche quest’anno, esauriti, ad ulteriore conferma della ben nota grande sensibilità e generosità da parte dei cossatesi e non solo. L’ingresso sarà libero a tutti e gratuito.Il comitato di gestione del Fondo è, attualmente, così composto: Franco Graziola (presidente,  designato dalla Croce Rossa di Cossato), Angela Pozza (vicepresidente, San Vincenzo dell’Assunta), Elena Cola, segretaria (Gruppo carità Parrocchia Ronco), per il Comune: il vicesindaco ed assessore ai servizi sociali Enrico Moggio, Dina Bianco e Fabrizio Cavalotti; Ida Angiono (Abv), Oriana Cappio (La Speranza della omonima Parrocchia), Barbara Bertinazzi (Asa) e Roberto Minato (Auser).R.E.B.

Sosta sulla pista ciclabile, 22 multati

| Biella Città BIELLA - E’ stata una giornata calda quella che si è vissuta martedì lungo via Ivrea e corso Pella. Una serie di concomitanze hanno portato ad un blitz degli agenti della polizia municipale che hanno elevato ben 22 contravvenzioni ad altrettanti automobilisti che avevano lasciato la loro auto parcheggiata sulla nuova pista ciclabile che passa in via Ivrea e in corso Pella. Non sono mancate le polemiche, soprattutto tra gli studenti che, visto l’arrivo della fiera di maggio, che ha occupato la grande totalità degli spazi auto presenti nel piazzale antistante Città Studi, hanno lasciato la propria auto negli spazi dedicati alle biciclette. Un "giallo" è anche sorto sulla presenza di un cartello che consentiva la sosta poi rimosso. Il sindaco Marco Cavicchioli: «Verificheremo con il comandante la regolarità delle contravvenzioni». Enzo Panelli Leggi di più sull'Eco di Biella di giovedì 5 maggio 2016

«In Diocesi non ci sono preti pedofili»

| Biella Città BIELLA - «La Diocesi di Biella non è a conoscenza di alcun caso o di casi di pedofilia in cui siano coinvolti sacerdoti incardinati nella Diocesi. La totale trasparenza richiesta da papa Benedetto XVI, papa Francesco e da tutta la chiesa italiana trova il più pieno consenso nella nostra Diocesi, laddove i fatti vengano circostanziati e denunciati all’autorità competente». E’ quanto si legge in un lungo comunicato stampa diffuso ieri dal Consiglio episcopale della Diocesi di Biella, in merito a notizie apparse su un blog e poi riprese nella rubrica di Daniele Gamba “L’Arcangelo” e ieri dal giornale La Provincia in merito a presunti casi di pedofilia che hanno visto protagonisti preti della diocesi di Biella. Tutto nasce da un blog tenuto da don Andrea Giordano in cui si parla di un prete che è stato condannato per pedofilia al di fuori dell’Italia. Don Andrea Giordano scrive di aver avvisato il vescovo ma che in Diocesi non vola una mosca sull’argomento. Argomento che viene ripreso, invece, da Daniele Gamba sul suo “Arcangelo”, in cui svela il nome del prete: si tratta di don Piergiorgio Albertini, missionario biellese nella parrocchia di Cristo Rei, città di Borga, in Brasile. Gamba aggiunge: «Sarebbe di estremo interesse che la Diocesi di Biella risponda non tanto a don Andrea Giordano ma illustrando ai propri fedeli le vicende processuali che portarono nel 2013 alla condanna a 9 anni di reclusione per abusi su minori nei confronti del don. Alla sentenza emessa il 26 febbraio 2013 dal giudice Eliezer Fernandes Júnior seguì ricorso e la Primeira Câmara Criminal do Tribunal de Justiça do Amazonas ha ritenuto prescritto il reato (i fatti erano avvenuti nel 1993). Il sacerdote, beneficiando sostanzialmente della lentezza della giustizia brasiliana, è uscito indenne dalla vicenda processuale, ha ottenuto il passaporto, è rientrato nel biellese ove officia nell'area di Mosso-Trivero».Enzo Panelli Leggi di più sull'Eco di Biella di giovedì 5 maggio 2016

Un convegno contro la violenza di genere

| Territorio OCCHIEPPO SUPERIORE - Venerdì 6 maggio nella Sala delle Carrozze a Villa Mossa dalle 14.30 alle 18.30 si svolgerà il convegno "Nessuno escluso, nuove prospettive di intervento a contrasto della violenza di genere". Modera l'incontro la Consigliera di parità della Provincia di Biella, Carlotta Grisorio. Questi i relatori: l'avvocato Ilaria Sala, presidente dell'associazione Non sei Sola che parlerà della "Legge regionale 24 febbraio 2016: risorse, criticità e interventi sul territorio"; Maria Bambino, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Biella, "La vittima di reato alla luce del D.Lg. 15.12.15 n.212, attuativo della direttiva 2012/29/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio Europeo del 25.10.12"; Marta Cagna, coordinatrice dei progetti violenza di genere del Cissabo, "Dati 2015 relativi alle donne vittime di violenza sul territorio raccolti dalla Rete Antiviolenza; Carlo Dalmeri, psicologo, presenta il progetto Spam (Supporto Psicologico Adulti Maltrattanti) di cui è coordinatore (Associazione Paviol); Giacomo Grifoni, psicologo, psicoterapeuta, socio fondatore e responsabile formazione del CAM di Firenze "Il trattamento dell’autore di violenza nelle relazioni affettive. Linee guida teoriche e metodologiche". Il convegno è accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Biella con 3 crediti formativi, la partecipazione è gratuita fino ad esaurimento dei posti disponibili, per informazioni e iscrizioni nonseisola@gmail.com.
Facebook: Eco di Biella
28-02-2016
| Deragliamento Biella-Novara
20-12-2015
| Bossi fa braccio di ferro alla Camera con Simonetti
18-12-2015
| Papa Francesco e “Rassa Nostrana”
16-12-2015
| Filmato Squadra Mobile Novara
24-11-2015
| GAL Montagne Biellesi | Video promozionale
Vai alla sezione Fotogallery completa » Guarda tutti i video »
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
^ Top
"POPUP"