Eco di Biella

Eco di Biella

Eco di Biella - L'Informazione è Indipendente!
Fondato nel 1947 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 16 gennaio 2017

L’Asl Bi premia il merito dei giovani medici con stage formativi

| Biella Città Nel corso del 2017 i medici in servizio da meno di cinque anni, se lo vorranno, potranno presentare un progetto formativo individuale annuale con l'obiettivo di puntare alla crescita professionale. Un progetto che tenga conto degli obiettivi e delle strategie dell'azienda che verrà condiviso con il direttore della struttura di riferimento, e per il quale è stato fissato e concordato lo scorso giugno in sede di contrattazione sindacale un incentivo economico. Ma non è tutto. La Direzione aziendale ha offerto una ulteriore prospettiva; perché gli autori dei progetti ritenuti più meritevoli verranno premiati e avranno l'opportunità di svolgere uno stage presso un'altra realtà ospedaliera o centro di ricerca - in Italia o all'estero - in relazione alle attività o al campo di specialità in cui operano. Sarà l'azienda a coprire tutti i costi dello stage. "La parola chiave è "valore". Vogliamo dare valore - ha detto il direttore generale Gianni Bonelli - al merito e alla competenza. In un momento storico come quello attuale siamo, infatti, convinti che scegliere di investire sui nostri professionisti sia il modo migliore per ottimizzare al meglio le risorse a disposizione. È un investimento sulla cultura che - siamo certi - avrà risvolti importanti nel consolidare quello scambio di saperi che, attraverso i nostri professionisti, verranno poi importati a Biella".

“I comuni fissino gli orari per le sale giochi”

| Biella Città L’entrata in vigore della nuova legge regionale emanata per contrastare gli aspetti patologici legati al gioco, in particolare a quello delle videolottery, e cioè di quelle apparecchiature che comportano la possibilità di giocare somme più consistenti e di percepire vincite in danaro, ha posto a carico dei comuni l’onere di fissare gli orari di esercizio e di svolgimento di questo intrattenimento che continua a mantenere consistenti riflessi in materia di pubblica sicurezza. “Si è verificato – spiega il portavoce del Questore di Biella  - che non tutte le amministrazioni comunali della provincia hanno dato seguito a quanto disposto dalla Legge regionale n° 9 del maggio del 2016, con la conseguenza di creare un disallineamento nel trattamento della disciplina sul territorio e la creazione di indubbi vantaggi per quegli esercizi che hanno sede in comuni dove non è stato regolato l’esercizio dell’attività delle sale giochi, con ciò creando situazioni potenzialmente rilevanti per la sicurezza pubblica. Per questo motivo, il Questore di Biella ha inviato una nota ai Municipi per invitare gli stessi a procedere al più presto, se ancora non avessero provveduto, a disporre secondo quanto previsto ed emanare il regolamento con cui vengono fissati gli orari entro cui possa essere svolta l’attività delle sale giochi”.

Basilica di San Sebastiano, a caccia di 3,5 milioni per il restauro

| Biella Città BIELLA - Vale 3,5 milioni di euro il restauro di tetto e affreschi della basilica di San Sebastiano. La cifra è in calce al progetto di fattibilità approvato nelle scorse settimane dalla giunta, una delibera indispensabile dal punto di vista tecnico per andare a caccia di finanziamenti. «Con questo progetto, peraltro necessario per legge perché il costo preventivato dei lavori è superiore a un milione, torniamo in gioco per l’Art Bonus» spiega l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone. Si tratta della possibilità offerta da tre anni a questa parte dalla legge di fare donazioni a favore della tutela e della valorizzazione dei beni culturali, in cambio di una detrazione fiscale: «Il credito d’imposta» aggiunge Leone “ammonta al 65% della donazione, viene restituito in tre anni ed è stato reso permanente dalla legge di stabilità del 2016».Ogni progetto candidato all’Art Bonus ottiene anche uno spazio sul sito web ministeriale (artbonus.gov.it) in cui è possibile seguire passo passol’andamento della raccolta fondi. Per esempio la Biblioteca di Biella, già inserita nel progetto, ha ottenuto finora 10.100 euro, anche se solo 100 da donazioni private e 10mila da uno stanziamento della Compagnia di San Paolo. Proprio la partecipazione a uno dei bandi della Compagnia di San Paolo, che mette a disposizione periodicamente risorse per la tutela del patrimonio storico e artistico piemontese, è un altro degli obiettivi dell’amministrazione per procurarsi le risorse necessarie all’intervento.Quello principale, in base al preventivo, riguarderebbe il rifacimento del tetto, fonte delle infiltrazioni che minano gli affreschi delle volte, e il restauro degli affreschi stessi. Il progetto di fattibilità prevede anche la revisione dell’illuminazione, da sostituire con lampade a Led, e dell’impianto audio.E.P. 

Biella sede disagiata: 8 domande in tribunale, ma poi tutti rifiutano

| Cronaca BIELLA - In autunno il Tribunale di Biella era stato inserito dal Csm tra le 53 “sedi disagiate” a causa dell’organico ridotto all’osso dei giudici che dovrebbero essere dodici più la presidente e invece sono solamente otto in tutto, una dei quali si trova in maternità. Tradotto in soldoni, “sede disagiata” significa per un magistrato che fa domanda, ben 1.600 euro netti in più al mese da aggiungere al normale stipendio. Eppure, ad oggi, nessuno ha confermato l’intenzione a trasferirsi: per vari motivi - a partire dai collegamenti impossibili, dai trasporti difficili e dal tanto lavoro che in una sede come quella di Biella attende i nuovi arrivati - tutti gli otto magistrati che inizialmente avevano presentato domanda, hanno rinunciato. Per ora, quindi, a meno di ripensamenti dell’ultima ora, non arriveranno nuovi giudici. E il Tribunale boccheggia.Di contro, grazie alla stessa situazione di “sede disagiata”, in Procura arriverà presto un nuovo sostituto: si tratta di Federico Carrai, 40 anni, proveniente dalla procura di Larino nel Molise.Valter Caneparo Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 16 gennaio 2017 

Basket, Angelico capolista, nel fortino la Viola viene travolta

| Sport L’Angelico torna a respirare l’aria di casa e torna imbattibile. Passa sopra Reggio Calabria come un rullo compressore e conquista la nona vittoria di fila al Forum (in tutta la scorsa stagione erano state dieci). Il +35 finale è frutto dell’impressionante differenza di fisicità fra le due squadre, vera chiave dell’incontro.Assenti i due capitani: De Vico per la frattura del setto nasale (Luca Pollone in quintetto al suo posto), Fabi per pubalgia. Dalla parte biellese rientrava Whealte dopo aver smaltito il trauma cervicale, mentre Venuto doveva fare i conti con una fastidiosa contrattura al polpaccio. Dalla parte reggina, invece, era assente anche Marulli mentre l’altro play, Caroti, ha dato forfait dopo un tempo per un problema al ginocchio. Ormai senza registi, coach Paternoster ha dovuto dare spazio a Mazic, Babilodze e Taflaj che non si sono dimostrati all’altezza. Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 16 gennaio 2017

Nuovo parquet al PalaPajetta

| Biella Città BIELLA - Via libera da parte della giunta comunale di Biella al progetto esecutivo per la sostituzione del parquet, con installazione di impianti di riscaldamento a pavimento al palazzetto dello sport di via Pajetta. Questo intervento era stato inserito nel piano triennale delle opere pubbliche 2015-2017. L’incarico della progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, già nel 2015 era stata affidata all’ufficio edilizia pubblica ed impianti.  La spesa complessiva per l’intervento di ammodernamento dell’impianto sportivo è fissato in 200mila euro di cui 173.482,99 a base d’asta e 3.522,79 per gli oneri di sicurezza, dunque non soggetti a ribasso (la parte rimanente è composta dall’Iva). Dopo il via libera del progetto esecutivo, a giorni verrà pubblicato il bando per l’assegnazione dei lavori e per l’intervento stesso.  Altro impianto sportivo per cui il Comune ha già pubblicato il bando è quello relativo alla palestra Belletti Bona. In questo caso l’importo   complessivo   dell’appalto   (compresi   oneri per   la   sicurezza)   ammonta   a 78.802,12 euro. L’intervento prevede la sostituzione della pavimentazione in legno con una pavimentazione in Pvc. I termini per la presentazione delle offerte, a causa di un mero errore sono stati prorogati alle 12 del 30 di gennaio, mentre l’apertura delle buste è prevista nella giornata del 2 di febbraio. Due interventi importanti, dunque, per la manutenzione e l’aumento della qualità di due impianti sportivi in città, molto utilizzati dagli utenti per le loro attività.
ARCHIVIO FOTOGRAFICO STORICO
Facebook: Eco di Biella
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
^ Top
"POPUP"